La XV comunità montana chiede alla Regione Lazio lo stato di calamità

La richiesta ufficiale è stata presentata per i notevoli danni subiti dagli olivicoltori a causa degli incendi dell'estate scorsa

La XV Comunità Montana ‘Valle del Liri’ ha chiesto alla Regione Lazio di procedere e porre in essere tutte le attività necessarie per dichiarare lo Stato di Calamità naturale, a seguito dei cospicui incendi che hanno devastato il territorio durante la stagione estiva, provocando un notevole nocumento al patrimonio boschivo e paesaggistico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La richiesta del presidente Quadrini

“L’intensità dei roghi, oltre che ai boschi, con conseguenti problematiche ambientali e consistente aumento del rischio idrogeologico, ha nuociuto pesantemente alle attività produttive e alle colture, in particolar modo agli uliveti, causando danni ingentissimi agli olivicoltori. Pertanto in qualità di Presidente della XV Comunità Montana Valle del Liri – dichiara l’ing. Gianluca Quadrini –  ho scritto al Presidente della Regione on. Nicola Zingaretti, all’assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca on. Carlo Hausmann e all’Assessore all’Ambiente on. Mauro Buschini affinchè si adoperino per la dichiarazione dello stato di calamità utile a fornire un valido sostegno a quanti hanno subìto danni che minano il frutto del lavoro di una vita”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento