Il Presidente della Provincia Antonio Pompeo tuona contro la Raggi: "Basta scaricare sulle Province le tue incapacità"

Pasquale Ciacciarelli segue la stessa linea: "Tutto questo è il preludio al peggio". Gianluca Quadrini chiede le dimissioni immediate della sindaca romana

Il Presidente della Provincia Antonio Pompeo sull'emergenza dei rifiuti romani e sul loro possibile smaltimento in Ciociaria dichiara "Ogni anno, puntualmente, durante la stagione estiva, l'incapacità della sindaca Virginia Raggi nel gestire la città di Roma, tenerla pulita e dotarsi degli impianti per il ciclo rifiuti, diventa emergenza. Già nel 2018 è accaduta la stessa cosa. Basta, è ora che la sindaca affronti la questione in prima persona. Le province del Lazio non sono più disposte a tollerare questo comportamento, perché la Raggi oltre a non saper amministrare, dimostra anche tanta superbia nell'affermare che mai autorizzerà la realizzazione di impianti e discariche nella Capitale. Questo va oltre ogni decenza e rispetto delle regole. Non servono i post su facebook per amministrare, occorre capacità che la grillina non ha e mai ha dimostrato di avere. 

Proprio ieri ho premiato i nostri Comuni vincitori della classifica 2019 di Legambiente sulla raccolta differenziata. La Raggi venga in provincia di Frosinone e venga a vedere come si fa, siamo pronti ad insegnarle le modalità per organizzare un efficace servizio di raccolta rifiuti, senza andare in sofferenza e collaborando con i cittadini. La nostra pazienza ha un limite ed ora è stato abbondantemente superato. Come presidente dell'Unione delle Province del Lazio convocherò subito un direttivo con gli altri presidenti, per elaborare un documento comune in cui ribadire, come già fatto in precedenza tra l'altro, questo aspetto, che di fatto boccia e commissaria definitivamente la sindaca, o ex sindaca è ormai il caso di dire".

Al presidente Pompeo si aggiungono anche le dichiarazioni di Pasquale Ciacciarelli consigliere regionale del Lazio che ribadisce “Ci sono tutti gli elementi per non essere affatto tranquilli sulla questione rifiuti. Zingaretti ha emanato un’ordinanza, la numero 152,  in cui si decide di potenziare gli impianti regionali di smaltimento delle province anche nei festivi. Tutto questo è il preludio al peggio. Ancora una volta saranno le province del Lazio con Frosinone in testa a pagare l’incompetenza del sindaco di Roma Raggi e del presidente della Regione Lazio, che peraltro, continuano vergognosamente con il solito rimpallo di responsabilità sulla questione. Adesso basta! Abbiamo già dato, la provincia di Frosinone è già gravata da un problema ambientale non indifferente, e non può assolutamente permettersi di essere la pattumiera della capitale. “ 

La nota di Gianluca Quadrini Presidente della XV Comunità Montana Valle del Liri e vice coordinatore regionale di FI segue la stessa linea dei 'colleghi' chiede le dimissioni immediate della sindaca romana pentastellata e conferma "I camion di Ama sono già in viaggio per gli impianti regionali di smaltimento tra cui Roccasecca e Frosinone’. Questo è quanto ha annunciato Virginia Raggi un’ora fa in un suo post su Facebook. Tanto quanto basta per mettere in allarme i cittadini della provincia di Frosinone. Per la sindaca Raggi la nostra terra, la Ciociaria è la pattumiera di Roma. –dichiara Gianluca Quadrini-. Il nostro immenso e quasi saturo bacino, infatti, da anni raccoglie non solo il materiale di scarto dell'intero Frusinate ma anche quello che arriva dalla provincia di Roma. Ora basta. Non possiamo permettere che una città come Roma possa risolvere le sue emergenze scaricando ulteriori criticità sui territori altrui, e noi siamo pronti a tutto pur impedire un nuovo arrivo di rifiuti. La Raggi individui una soluzione nel suo territorio. Lo dice la legge: i rifiuti vanno smaltiti nelle province di provenienza.Siamo stanchi della incapacità di gestione della problematica rifiuti della sindaca pentastellata. Per questo, chiedo che si dimetta subito.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, muore in ospedale Massimo Santoro della storica gelateria “Bandiera Blu” di Colleferro

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento