Ideal Standard, si avvicina il giorno del licenziamento per i 320 lavoratori

Il consigliere regionale Mario Abbruzzese: "La società è libera di andare via ma la sua scelta dovrà avere un costo"

"Nonostante ci sia un interesse concreto da parte degli acquirenti per rilevare il sito produttivo di Roccasecca, il management dell'Ideal Standard nicchia, dimenticando, ovviamente con coscienza, che il 15 febbraio scatteranno i licenziamenti per tutti i 320 lavoratori della fabbrica. 

Ci vuole continuità anche con i nuovi acquirenti 

Noi crediamo che sia fondamentale riuscire a garantire una continuità con l'ingresso in corsa dei nuovi acquirenti in modo da garantire a tutti gli effetti i livelli occupazionali. Non si capisce perchè ci sia questo atteggiamento ambiguo da parte di Ideal Standard che di certo non può lasciare questo territorio alle sue condizioni. Vogliono andare via? 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per andare via ci vuole c'è un costo che l'azienda deve pagare 

Va bene, gli è concesso dalla legge, ma questa scelta dovrà avere per loro un costo pari almeno al valore dei contributi diretti, indiretti e riflessi di cui hanno beneficiato, nonché i costi, necessari per bonificare e ripristinare lo stato dei luoghi manomessi per consentire alla multinazionale di fare utili per tutti i decenni in cui ha lucrato a spese dell'Italia e della Ciociaria". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia e candidato alla Camera dei deputati nel collegio uninominale Cassino-Sora.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento