Roma, Petrassi: Domanica tutti a votare per Matteo Renzi alle primarie

Domenica 30 aprile, dalle 8 alle 20, ci saranno le Primarie del Partito Democratico per eleggere il nuovo Segretario. Un appuntamento davvero molto importante a cui non possiamo mancare perché vede concretizzarsi la partecipazione dei cittadini...

Piero-Petrassi-

Domenica 30 aprile, dalle 8 alle 20, ci saranno le Primarie del Partito Democratico per eleggere il nuovo Segretario. Un appuntamento davvero molto importante a cui non possiamo mancare perché vede concretizzarsi la partecipazione dei cittadini all’organizzazione di una forza politica riformista e progressista. Abbiamo discusso molto del grande lavoro di Matteo Renzi nei suoi mille giorni di governo. Penso all’abolizione IMU e Tasi per la prima casa, allo stop alle tasse agricole, all’abolizione dell’IRAP e al taglio IRES e all’abolizione di Equitalia. Penso agli incentivi quali: “80 euro per chi guadagna meno di 500 euro al mese”, “80 euro al comparto sicurezza”, “bonus bebè di 960 l’anno per 3 anni”, “aumento pensioni minime da 100 a 500 euro massimo”, “500 euro per i giovani che hanno compiuto 18 anni nel 2016”, “riduzione del canone Rai”. Penso anche agli importanti provvedimenti normativi quali: “unioni civili”; “divorzio breve”; “autosufficienza”, “dopo di noi”, “terzo settore”, “caporalato”, “cinema e audiovisivo”, “la buona scuola”, “reati ambientali”, “reati depistaggio”, “riforma del lavoro”, “processo civile telematico” e “banda ultralarga e crescita digitale”. Renzi ha girato l’Italia in lungo e in largo parlando del tanto lavoro fatto e di quanti progetti restano ancora da portare avanti. Progetti quali: l’Europa non più vista come austerità ma come risorsa, con a capo un Presidente eletto direttamente dal Popolo e con una Schengen della difesa; una riforma legge sulla cittadinanza basata sullo ius soli; la strategia basata su “un euro in sicurezza, un euro in cultura”; un piano nazionale di rigenerazione urbana e interventi coordinati per una economia circolare; la crescita occupazionale con particolare attenzione sul fronte delle politiche per l’occupazione della donna; un welfare graduato; il piano decennale della salute; un sistema di formazione portabile legata all’individuo; giovani con contratti a tempo indeterminati e detassati; la pensione contributiva di garanzia; la lotta all’evasione fiscale; una riforma per lo snellimento del sistema delle adozioni; sul reato di tortura; contrasto a omofobia e trans fobia; tutela del reddito in agricoltura e rinnovamento generazionale. Sono stati messi al centro i contenuti del lavoro svolto dal Governo Renzi e la proposta programmatica per il Paese nel caso di una sua affermazione. Adesso però tocca a noi fare la nostra parte. Il risultato non è già scritto ma lo scriverà la nostra partecipazione. Il passaggio di domenica è fondamentale e c’è bisogno dell’impegno di tutti. Andiamo a votare, coinvolgendo anche amici a noi vicini, sosteniamo il nostro progetto politico al fianco di Matteo Renzi, non populismo ma azione certa per eleggere una nuova classe dirigente all’altezza delle sfide della nuova società. Per votare basta fare una “X” sul nome di Matteo Renzi. Per conoscere dove puoi votare, è sufficiente collegarti al sito www.primariepd2017.it e indicare il Comune di Residenza e il tuo numero di seggio elettorale.

BUSCHINI: "BENE IL NUOVO PIANO SOCIALE DELLA REGIONE LAZIO"

"Il nuovo piano sociale presentato oggi dal Presidente Nicola Zingaretti e dall'Assessore al ramo Rita Visini, che prevede nel triennio uno stanziamento di oltre 583 milioni, pone un'attenzione importante ai bisogni dei cittadini del Lazio. Contrasto alle diseguaglianze, lotta alla povertà, un welfare più vicino alle persone, sono tra gli obiettivi principali del nuovo 'piano regolatore' dei servizi sociali del Lazio: emerge in maniera chiara la volontà di non lasciare indietro nessuno in un'ottica di condivisione delle politiche sociali regionali con le tante realtà che operano nei territori, che avranno un ruolo attivo rispetto alla scelte di programmazione e negli interventi a sostegno di chi ha maggiori necessità". Lo dichiara in una nota l'assessore regionale Mauro Buschini

SANITA’: REGIONE LAZIO, ‘OGGI SUMMIT CON DG ASL PER STABILIZZAZI0NE 671 PRECARI’

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Si terrà oggi una riunione operativa con tutti i direttori generali della Aziende sanitarie del Lazio per accelerare le procedure per la stabilizzazione dei precari del comparto sanità secondo i criteri stabiliti dal DPCM del 6 marzo 2015. L’obiettivo della riunione è di arrivare entro la fine di maggio alla pubblicazione dei bandi in tutte le aziende ospedaliere e territoriali del Lazio per un totale di 671 stabilizzazioni. Le aziende possono procedere alla pubblicazione dei bandi senza ulteriori passaggi burocratici e tutte le procedure dovranno concludersi entro l’anno in corso. Sempre nel 2017 sarà disciplinato il percorso che riguarderà il secondo scaglione da avviare per il 2018 e nel quale si terrà conto anche di eventuali integrazioni numeriche. Il percorso di stabilizzazione prevede l’espletamento di una prova scritta e di un colloquio orale conclusivo”. Lo comunica in una nota la Regione Lazio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento