menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Daniele Torquati

Daniele Torquati

Roma XV, Torquati-Pica, Prip: al via processo di partecipazione popolare

In seguito all’approvazione da parte dell’Assemblea Capitolina del nuovo Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari (PRIP) nel luglio 2014, che ha ridisegnato i criteri che regolano la presenza della cartellonistica pubblicitaria nella città di...

In seguito all'approvazione da parte dell'Assemblea Capitolina del nuovo Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari (PRIP) nel luglio 2014, che ha ridisegnato i criteri che regolano la presenza della cartellonistica pubblicitaria nella città di Roma, e dopo la redazione dei 15 Piani di Localizzazione dei mezzi e degli impianti pubblicitari, uno per ogni Municipio della Capitale, parte ufficialmente il percorso di partecipazione popolare, finalizzato all'approvazione dei Piani stessi, e che consentirà a tutti i cittadini, singoli o associati, di far pervenire al municipio di competenza contributi partecipativi, istanze e proposte, e di partecipare all'incontro pubblico organizzato in tutti i Municipi di Roma.

Al fine di consentire il percorso di partecipazione nel Municipio Roma XV, al seguente link è stato pubblicato il Piano di localizzazione del Quindicesimo e tutti i recapiti municipali presso cui i cittadini potranno inviare le proprie proposte. Le istanze dovranno essere recapitate al Municipio, secondo le modalità indicate, dal 25 gennaio 2016 al 24 febbraio 2016.

Abbiamo convocato l'incontro pubblico per la data del 12 febbraio alle ore 17 presso la Sala del Consiglio del Municipio Roma XV, in Via Flaminia 872- dichiarano il Presidente del Municipio Roma XV Daniele Torquati e il Presidente della Commissione Commercio Alessandro Pica - Il processo di partecipazione popolare ci consentirà di ascoltare le voci dei cittadini su una questione per noi molto importante. Il consiglio municipale si è più volte riunito per contrastare il fenomeno dei cartelloni pubblicitari abusivi e irregolari, provvedendo a rimuovere gli impianti non a norma, compresi quelli inseriti nelle zone dichiarate irregolari dal PRIP. Le nuove normative tengono conto dell'ambiente e del contesto urbano in cui l'impiantistica pubblicitaria verrà installata, oltre a considerare il valore storico, archeologico e paesaggistico del territorio capitolino. Invitiamo tutti i cittadini a partecipare all'incontro, facendo pervenire istanze e proposte secondo la procedura indicata".

TORQUATI, SALARIO ACCESSORIO: BENE APPROVAZIONE PAGAMENTO

"Apprendiamo con favore la notizia dell'approvazione del pagamento delle retribuzioni accessorie dei 24mila dipendenti del Campidoglio, deliberata questo pomeriggio dal Commissario Tronca di concerto con il governo.

Roma adotterà una soluzione innovativa che permetterà di valutare al meglio sia la parte fissa del salario accessorio, sia la retribuzione variabile, commisurata in base alla produttività effettività.

Un sospiro di sollievo per i dipendenti che rappresentano la vera forza dell'amministrazione pubblica, e, in particolare, per le amministrazioni municipali, fatte di donne e di uomini che stanno a diretto contatto con il territorio e con le esigenze dei cittadini". Così in una nota Daniele Torquati, Presidente del Municipio Roma XV.

SALARIO ACCESSORIO, S. CELLI: "CHIUDERE VICENDA, A DIPENDENTI SERVE SICUREZZA"

"La vertenza sul salario accessorio dei dipendenti di Roma Capitale deve essere chiusa proficuamente e, soprattutto, definitivamente. Le numerose 'fumate nere' che si susseguono da quasi due anni hanno creato un clima di incertezza e preoccupazione tra i dipendenti capitolini, giustamente preoccupati per i possibili tagli ai loro stipendi, e tra i cittadini, ai quali si rischia di non garantire i servizi essenziali della città. Una situazione simile non può protrarsi ulteriormente perché ai lavoratori serve sicurezza" lo ha dichiarato in una nota Svetlana Celli (Rete civica Cittadini/e), ex presidente della commissione personale di Roma Capitale.

"Spero vivamente che l'incontro odierno tra il Commissario Tronca e i sindacati - anche alla luce del parere positivo dell'Avvocatura di Stato sulla rimodulazione del fondo per il salario accessorio - segni una reale svolta e faccio appello al senso di responsabilità di tutti, affinché si possa giungere ad una soluzione equa e condivisa, che permetta alla città di guardare finalmente avanti",

COMUNALI, TORQUATI: "PASSO INDIETRO DI SEL NON UTILE #perROMA"

"Leggo con preoccupazione e rammarico la notizia della non partecipazione dei compagni e amici di Sel all'iniziativa dei Presidenti in programma il prossimo 23 gennaio al teatro Brancaccio. Ne resto dispiaciuto, ma soprattutto sorpreso per il prezioso lavoro che abbiamo fatto insieme nei Municipi, in Regione e, al di là delle polemiche, anche in Comune.

Pur nelle nostre differenze, abbiamo restituito a Roma la normalità contabile persa negli anni precedenti e anche la certezza progettuale per il futuro. Un lavoro di squadra che non andrebbe sprecato, ma anzi - se vogliamo - raffinato e migliorato. Le primarie e una coalizione larga potrebbero permettere tutto questo, sapendo che c'è ancora tanto lavoro da fare, ma evidentemente a prevalere sono altre logiche. Logiche nazionali, lontane da Roma, dai suoi territori, dai suoi cittadini e dai loro bisogni soprattutto.

Chiudersi in un recinto non è utile per Roma, dove nessuno può pensare di governare da solo. Il "Cesarismo" a Roma non funziona e non ha funzionato neanche ai tempi di Giulio Cesare. Non è utile neppure rinnegare, con spiacevoli attacchi personali, lontani anche qui dalla politica, il lavoro che ancora andrà avanti in Regione: chi, nel PD, partecipa alle Primarie e aiuta un candidato non obbedisce a nessuna logica, ma partecipa insieme ai cittadini alla scelta del futuro candidato Sindaco. È un modo democratico per evitare quei "caminetti" che non sempre hanno scelto il meglio per Roma e per il Paese.

Il linguaggio di questi giorni non mi piace: i recinti possono essere utili a livello nazionale. A livello locale rischiano invece di veder spazzata via un'intera classe dirigente dai territori. Una responsabilità assurda che non tiene conto di nulla, se non delle ambizioni di pochi. #perRoma poteva essere un'occasione per ribadirlo". Così in una nota Daniele Torquati, Presidente del Municipio Roma XV

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento