menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Daniele Torquati

Daniele Torquati

Roma XV, Torquati: solidarieta' al sindaco ignazio marino

“Esprimo la mia più totale vicinanza e solidarietà al Sindaco di Roma Ignazio Marino per le gravissime minacce ricevute in giornata. La sua battaglia per riportare la legalità in questa città non può che proseguire, a maggior ragione dopo quanto...

"Esprimo la mia più totale vicinanza e solidarietà al Sindaco di Roma Ignazio Marino per le gravissime minacce ricevute in giornata. La sua battaglia per riportare la legalità in questa città non può che proseguire, a maggior ragione dopo quanto accaduto quest'oggi. Il sostegno al sindaco e alla sua giunta è e sarà sempre costante e determinato". Lo comunica in una nota il Presidente del XV Municipio Daniele Torquati.

PARIS-MELE: CHIESTA RISOLUZIONE URGENTE E DEFINITIVA PER CONDOTTA VIA FOSSO PIORDO

"Nella giornata di oggi, giovedì 25 giugno, il Presidente del XV Municipio Daniele Torquati ha scritto un'ulteriore lettera ad Acea ed Arsial in merito alla mancanza di erogazione dell'acqua in via Fosso Piordo. Infatti nonostante le precedenti e numerose segnalazioni e nonostante gli interventi delle squadre di Acea Ato2 è continuato a persistere il problema dell'erogazione dell'acqua nelle abitazioni servite dalla condotta di questa strada.

Nella giornata di oggi Acea ha effettuato un altro sopralluogo riscontrando una grossa perdita di acqua che è stata riparata, ma avendo trovato una situazione estremamente compromessa della rete idrica di Arsial, la stessa Arsial ha avviato la procedura affinché Acea possa effettuare un lavoro più consistente.

Nel giro delle prossime ore la situazione dovrebbe migliorare ma con la lettera odierna è stato perciò chiesto ad Acea ed Arsial di porre in essere tutte le azioni necessarie per risolvere con urgenza e definitivamente il problema e restituire così ai cittadini condizioni di vita dignitose.

Cogliamo inoltre l'occasione per chiedere un nuovo intervento anche in via Fosso dell'Olgiata, dove nonostante ci siano stati dei miglioramenti, le ultime abitazioni della via continuano a non avere l'acqua".

Lo comunicano in una nota l'Assessore ai Lavori Pubblici del XV Municipio Elisa Paris e il Consigliere Gianluca Mele.

OLIMPIADI, CELLI (CIVICA): "SIANO OCCASIONE PER RIGENERAZIONE URBANA"

"Il sostegno trasversale alla candidatura di Roma come città ospitante le Olimpiadi 2024 è un fatto sicuramente positivo, che crea il clima di lavoro ideale per la preparazione di un evento di tale portata. I Giochi, oltre ad un grande evento sportivo, devono rappresentare una reale occasione per la rigenerazione urbana, per un deciso rilancio delle infrastrutture e per il recupero dell'impiantistica esistente. Tanto al centro quanto nelle periferie, tanto a Roma quanto nel suo hinterland. E' questa la sfida più grande che Roma e i romani ci chiedono di vincere", lo hanno dichiarato in una nota Svetlana Celli, presidente della Commissione Sport di Roma Capitale.

CULTURA, CELLI-PARIS (CIVICA): CHIUSURA TEATRI DI CINTURA VA EVITATA A TUTTI I COSTI

"La cessazione delle attività dei Teatri di cintura deve essere evitata a tutti i costi. Realtà come i teatri di Quarticciolo e Tor Bella Monaca - che nel corso degli anni hanno registrato ottimi riscontri di pubblico - rappresentano poli di inestimabile valore sociale, culturale e occupazionale. Realtà che non solo devono essere tutelate e valorizzate ma andrebbero anzi potenziate, in quanto operano in territori periferici che già registrano scarsità di servizi, spazi aggregativi sani e infrastrutture culturali", lo hanno dichiarato in una nota Svetlana Celli e Rita Paris (L. MARINO), consiglieri comunali di Roma Capitale.

"Per questo chiediamo con forza all'Assessore alla Cultura di trovare una soluzione rapida d'intesa con i municipi, che consenta il proseguimento delle attività dei teatri e scongiurando mesi di inattività forzata che avrebbe ricadute dannose sulla vita dei quartieri, privati di centri culturali di eccellenza, e sui teatri stessi che rischiano di essere esposti all'incuria, ai furti e al vandalismo. La cultura deve continuare a vivere, sono le periferie stesse che ce lo chiedono".

CITTÀ METROPOLITANA, SILVESTRONI (FDI) STRIGLIA LA REGIONE E MARINO: "VIA LIBERA AL SUFFRAGIO UNIVERSALE"

"Le prossima elezioni del sindaco e del consiglio metropolitano di Roma Capitale dovranno avvenire a suffragio universale, al fine di salvaguardare l'autonomia dell'ente e quanto previsto dallo statuto dello stesso. L'inosservanza di quanto previsto dalle normative vigenti non è conforme a quanto previsto in materia di autonomia degli enti locali, ed è in violazione di quanto previsto nella Carta costituzionale, che proprio all'articolo 1 stabilisce che la sovranità appartiene al popolo".

A dichiararlo è Marco Silvestroni, capogruppo di Fratelli d'Italia nella Città Metropolitana di Roma Capitale. "Il vicepresidente dell'Anci Lazio - ha dichiarato Silvestroni - critica la bozza di legge elaborata dalla Giunta regionale, nella quale la Città Metropolitana è trattata alla stregua delle altre quattro Province, con un attacco all'impianto conservativo e corporativo che condivido appieno, ritenendo vergognoso l'atteggiamento della Giunta regionale, specie se consideriamo che lunedì 22 dicembre 2014, a Palazzo Valentini, la Conferenza metropolitana ha approvato a larga maggioranza la proposta di Statuto, poi approvata dal Consiglio metropolitano nella seduta di giovedì 18 dicembre 2015, nella quale si ribadisce che il consiglio e il sindaco metropolitano devono essere eletti a suffragio universale".

E' a questo scopo che proprio Silvestroni ha protocollato un'interrogazione al sindaco di Roma e sindaco della Città Metropolitana, al presidente della Regione Lazio e al Prefetto di Roma, sollecitandoli ad imprimere un'accelerata definitiva.

"E' evidente - continua Silvestroni - come sia necessario ed indispensabile un sistema elettorale che sia in grado di valorizzare la rappresentatività dei territori, superando quel fantasioso sistema elettorale che ha umiliato sindaci e consiglieri della provincia di Roma". "Fratelli d'Italia - conclude il suo coordinatore provinciale - ribadisce la disponibilità ad affrontare seriamente una proposta di legge di revisione costituzionale per l'autonomia Legislativa della Città Metropolitana, con l'elezione diretta del suo sindaco. Invito pertanto l'Anci Lazio ad una riunione operativa, che affronti seriamente una questione che non può restare senza risposta, e per la quale, in ottemperanza all'art. 1, comma 22, della Legge Del Rio, è imprescindibile dotare di autonomia amministrativa i Municipi di Roma, la cui attività rimarrebbe altrimenti paralizzata".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento