Roma XV, Torquati: Vinti i ricorsi ora restituiamo il parco Colli D’Oro ai Cittadini

In seguito alla nota inviata dall’amministrazione del  Municipio Roma XV al Comune di Roma e concernente le condizioni di degrado e di abbandono in cui versa l’area di cantiere situata all’interno del Parco Colli d’Oro nel quartiere Labaro,

Daniele Torquati-3

In seguito alla nota inviata dall’amministrazione del Municipio Roma XV al Comune di Roma e concernente le condizioni di degrado e di abbandono in cui versa l’area di cantiere situata all’interno del Parco Colli d’Oro nel quartiere Labaro, nella giornata di ieri gli Uffici di competenza di Roma Capitale hanno inviato una lettera di riscontro in cui si comunica che è in programma una riunione che avrà come ordine del giorno la messa in sicurezza dell’area di cantiere di Via Valbiondone e la ripresa in consegna della stessa.

Dopo la revoca della concessione alla Lazio Volley per la realizzazione di un impianto sportivo mai ultimato, l’area del cantiere versa in stato di abbandono e l’intero Parco giace in simili condizioni. I ricorsi che la società sportiva ha attuato contro la revoca della concessione e i tempi lunghi che le valutazioni del caso hanno richiesto, ha di fatto reso impossibile finora qualsiasi opera di manutenzione e di ripresa in consegna del Parco.

Ora che anche l’ultimo ricorso è stato respinto, chiediamo agli Uffici di competenza di velocizzare le pratiche per riconsegnare l’area, in modo da restituire il Parco ai cittadini e provvedere alla sua manutenzione.

Ringraziamo il Comitato Colli d’Oro che da sempre si è fatto promotore di battaglie finalizzate al ripristino del decoro dell’area, impegnandosi anche in prima persona per la sua cura e preservandone la dignità.”

Così in una nota Daniele Torquati, Presidente del Municipio Roma XV.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento