Seduta straordinaria del Consiglio. Bandi per le periferie in Aula

Quattro i punti previsti nell'assise convocata per lunedì. Si discuterà anche del bilancio consolidato, del progetto Solidiamo e della soppressione dei consorzi industriali provinciali

Lunedì sera il Consiglio comunale di Frosinone tornerà a riunirsi in una seduta straordinaria, convocata ieri dal presidente Adriano Piacentini. Quattro i punti fissati all'ordine del giorno. Il primo riguarderà il bilancio consolidato; si parlerà, poi, della istituzione della commissione per Solidiamo, progetto nato per iniziativa del sindaco, Nicola Ottaviani. "Dal 2012, infatti, il Comune di Frosinone ha destinato il 50% dei gettoni di presenza del Sindaco, degli assessori e dei consiglieri comunali alla collettività, mediante la creazione un fondo di solidarietà destinato ai giovani e alle famiglie residenti nel capoluogo: i tributi locali versati dai contribuenti di Frosinone sono ridistribuiti, così, alla cittadinanza, sotto forma di incentivi allo studio ai giovani residenti o di attività rivolte agli anziani". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fari puntati sui bandi bloccati

Altro punto all’odg, il tanto delicato tema che riguarda la decisione del Governo di bloccare i bandi sulle periferie urbane, stoppando, di fatto, due miliardi di euro di investimenti a favore dei comuni capoluogo; solo a Frosinone, erano stati destinati 18 milioni di euro di investimenti pubblici, insieme ad altri 10 milioni di euro da parte delle Ferrovie dello Stato, della Curia e della Conferenza Episcopale. Nella scorsa seduta del Consiglio il sindaco Ottaviani aveva sollevato la questione ed i consiglieri di maggioranza ed opposizione si erano mostrati disponibili ad intraprendere azioni congiunte coinvolgendo i propri rappresentanti politici in Consiglio regionale e in Parlamento. "Non staremo certamente a guardare e stiamo programmando tutte le azioni giudiziarie e non solo, in grado di restituire il furto perpetrato ai danni di 326 comuni italiani e di quasi venti milioni di cittadini" aveva detto il primo cittadino all'indomani della riunione dell'Anci con il presidente del Consiglio Conte.  Infine, si discuterà della proposta regionale di soppressione dei consorzi industriali su base provinciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento