Serrone, gettoni di presenza "convertiti" in voucher per le famiglie bisognose

L'iniziativa di solidarietà è stata proposta dai consiglieri di maggioranza, successivamente vi hanno aderito il sindaco Natale Nucheli e gli assessori

Un'iniziativa che dovrebbe essere da esempio e che incarna il vero senso del Natale: donare a chi ne ha più bisogno. Questo l'obiettivo del provvedimento deliberato dalla Giunta del comune di Serrone qualche mese fa e con il quale è stato possibile "convertire" i gettoni di presenza in voucher consegnati dall'ufficio servizi sociali alle famiglie bisognose per il mese di dicembre.

La somma è stata devoluta al sostegno sociale

A fronte dei continui tagli subiti in questi anni dagli Enti locali, che hanno notevolmente ridotto le risorse a disposizione dei comuni, il Sindaco, gli assessori e i consiglieri di maggioranza hanno scelto di devolvere al sostegno sociale una somma, pari ai gettoni di presenza dei Consigli comunali di tutto il mandato” spiega il sindaco Natale Nucheli.  “Sicuramente – aggiunge il primo cittadino - non è una grandissima somma, vista l'entità dei gettoni, ma ci consente di essere vicini ad alcune famiglie per far sì che possano trascorrere con maggiore serenità le festività natalizie”.

L'iniziativa è partita dai consiglieri di maggioranza


Tali somme, scaturiscono dalle determinazioni della delibera di Giunta n.58 del 21 agosto 2017 che, prendendo atto della richiesta dei consiglieri di maggioranza di rinunciare ai gettoni di presenza del Consiglio comunale, vide assessori e sindaco associarsi all'iniziativa, rinunciando a quota parte delle proprie indennità di funzione (in misura equivalente all'importo dei gettoni rinunciati dai consiglieri di maggioranza che risulterà più alto) al fine di creare un fondo di solidarietà da destinare, di concerto con i servizi sociali, a finalità di sostegno alla povertà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un gesto per aiutare a trascorrere le festività in serenità

E' stato proprio l'ufficio servizi sociali, dopo attente valutazioni, a proporre l'impiego di quei fondi per l'acquisto di voucher alimentari da assegnare alle famiglie per il mese di dicembre, per consentire anche a loro di trascorrere le festività con un pizzico di serenità in più. “Si tratta – commenta il sindaco Nucheli – dell'ennesimo atto che indirizziamo verso le situazioni di disagio e di difficoltà che ci sono in paese e che si aggiunge a quelle somme a cui tutti noi rinunciamo fin dal primo giorno, ovvero i rimborsi spese per le attività istituzionali svolte, lasciati nella disponibilità degli uffici per interventi in ambito sociale e per i giovani”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento