Sora, piano vendita alloggi Erp, presto di nuovo in Consiglio

La consigliera delegata all'Edilizia economica e popolare, Simona Castagna, spiega nel dettaglio la proposta illustrata in Aula che prevede la vendita di 59 abitazioni. Ecco perché è slittata l'approvazione

Una proposta riconosciuta per la sua valenza sia dalla Maggioranza che dall’Opposizione del Consiglio comunale di Sora quella presentata dalla consigliera delegata all’Edilizia economica e popolare, Simona Castagna che ‘rimette mano’ alla spinosa questione della vendita degli alloggi di Edilizia residenziale pubblica. Dopo svariati tentativi del passato, finalmente è stata trovata la quadra tanto da riuscire a stilare un Piano di vendita di 59 dei 77 alloggi di proprietà del Comune. Un programma dettagliato che però non ha ancora ricevuto l’ok del Consiglio.

Il dettaglio del Piano di vendita

Vediamo al dettaglio. Si tratta della proposta di alienazione degli alloggi che nasce dalla necessità per l’Ente di operare il riordino, la gestione e la valorizzazione del proprio patrimonio immobiliare. Gli alloggi Erp rappresentano una cospicua parte del patrimonio e danno luogo a spese di gestione e manutenzione superiori agli introiti derivanti dalla locazione degli stessi. Considerate le disponibilità dall’acquisto già manifestate da parte di alcuni assegnatati, il piano di dismissioni delle abitazioni risponde ad una serie di finalità quali quella di offrire una risposta al legittimo desiderio di ogni famiglia di acquistare l’abitazione nella quale risiede da anni, e ricavare le risorse necessarie da destinare a nuovi programmi di edilizia pubblica per fronteggiare i bisogni crescenti delle famiglie meno agiate e consentire la manutenzione degli alloggi esistenti.

Dal Consiglio alla Regione al Ministero

Ma l’approvazione del Consiglio è solo il primo step, il programma sarà sottoposto all’attenzione della regione Lazio che dovrà sua volta approvarlo e trasmetterlo al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Successivamente dovrà essere inserito nel Piano triennale delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari ed infine essere sottoposto alla definitiva approvazione del Comune.

Approvazione che tarda ad arrivare

Nonostante la sua rilevanza però la proposta del piano di vendita non ha ancora ricevuto il via libera dal Consiglio. Nella seduta del 4 febbraio dall’Opposizione erano stati evidenziati alcuni errori presenti nei due moduli allegati al programma quindi il punto era stato ritirato e ripresentato all'Assise civica il 6 febbraio. Anche in quell’occasione non si è riusciti a farlo approvare per mancanza del numero legale dei consiglieri. Due banchi della maggioranza erano vuoti, mentre i consiglieri di opposizione hanno preferito abbandonare l’aula. “È stata una nostra leggerezza, - ha ammesso l’avvocato Simona Castagna - ma i due consiglieri assenti, Massimiliano Bruni ed Alessandro Mosticone, avevano impegni improrogabili precedentemente assunti. La seduta era stata convocata con urgenza, eravamo a conoscenza della loro assenza, ma non eravamo preoccupati poiché pensavamo di poter contare sul buon senso della minoranza.

Garantire la maggioranza numerica

D’altronde non si stava mettendo ai voti un atto politico bensì una proposta per il bene della cittadinanza, che per loro stessa ammissione era frutto di un lavoro certosino e di grande impegno. Certo, spettava a noi garantire la maggioranza numerica, ma con il gesto di ‘protesta’ non credo che l’opposizione abbia dato dimostrazione di tenere a cuore gli interessi dei sorani. Avrebbero potuto astenersi, o ancora di più votare a favore dimostrando che al di là dello schieramento politico, al di là del lato in cui si siede in aula, si pensa ai bisogni dei cittadini. Gli stessi cittadini che ci hanno permesso di sedere in aula. Ciò non è stato, ma non sono affatto preoccupata poiché sono certa che il punto verrà approvato nella prossima seduta. Voglio solo precisare che si tratta di una proposta presentata oggi ma frutto di un lavoro iniziato mesi fa, prima che aderissi a Fratelli d’Italia, che ha richiesto l’impegno di un’apposita commissione, quindi non ha alcun colore politico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento