Sora, randagismo in forte aumento, il Comune passa all'azione

Verranno messe in atto una serie di attività per sensibilizzare la cittadinanza all'adozione dei cani in canile. Approvato inoltre il progetto per la sterilizzazione dei randagi

Immagine di repertorio

Il Comune di Sora in azione per contrastare il drammatico fenomeno del randagismo. Un problema in forte aumento; continua infatti a crescere il numero dei cani randagi accalappiati nel territorio comunale ed in particolare è aumentato il numero dei cuccioli accalappiati. L'Amministrazione, sensibile a tali tematiche, ha formalizzato la delibera di giunta n.120 del 27/06/2018 avente ad oggetto “Randagismo, adozione provvedimenti”.

Incrementare le adozioni

Da qui l'intenzione di attuare un’incisiva campagna di sensibilizzazione rivolta alla cittadinanza, al fine di incrementare le adozioni dei cani ricoverati presso i canili convenzionati con questo Ente; ​mettere in atto una serie di attività volte alla pianificazione di un’adeguata campagna di comunicazione finalizzata alle adozioni, realizzando in tal modo apprezzabili sinergie operative e un significativo risparmio economico; ​regolamentare le attività relative alla gestione delle procedure di affidamento dei cani di proprietà del Comune ospitati presso le strutture convenzionate con lo stesso, nonché le relative attività di monitoraggio e miglioramento delle condizioni di benessere animale al fine di realizzare il duplice obiettivo di "migliorare il benessere degli animali" e di "limitare i costi del randagismo carico della collettività. 

Sterilizzazione dei randagi

Con successiva delibera n. 121 del 28/06/2018, ad oggetto; “Sterilizzazione di cani randagi - approvazione del progetto e richiesta di contributo” si è provveduto ad elaborare un adeguato progetto per realizzare una campagna di sterilizzazioni da effettuare sul territorio sorano: il progetto ha ottenuto il parere tecnico favorevole rilasciato dal servizio veterinario dell’ASL di Sora. Successivamente con nota prot. n.21269 del 29/06/2018 si è provveduto ad inoltrare la delibera, il progetto ed il parere favorevole della ASL alla Regione Lazio Area Sanità Veterinaria per la richiesta di contributo. A tutto quanto riportato finora si aggiunga che, il servizio Ambiente sta elaborando un progetto molto ampio che vuol coinvolgere i cittadini sorani, le associazioni che lavorano in questo settore, le guardie zoofile e la ASL  a migliorare e salvaguardare le condizioni di esistenza degli animali d’affezione, promuovendo la cultura cinofila e felina ma anche di tutto il mondo animale

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comune precisa

"Vogliamo sperare di aver rassicurato gli esponenti di Casapound, - precisano dall'Amministrazione - attivissimi in azioni di denuncia e proclami: la richiesta di finanziamento per le campagne di sterilizzazioni da presentare alla Regione Lazio che, con gran solerzia gli esponenti di Casapound ci hanno esortato a richiedere senza sapere che già il Comune si era attivato. Pertanto anche Casapound, come qualunque altra associazione può elaborare un progetto, acquisire il parere favorevole della ASL e fare richiesta di contributo alla Regione Lazio ed una volta ottenuti i finanziamenti attuare il progetto così come farà quest’Amministrazione… senza tanti proclami e spettacolarizzazioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento