menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sora, il Consiglio dà l'ok al Piano vendita alloggi Erp. Castagna: "Compresa l'importanza della proposta"

Nel frattempo è stato assegnato il 19esimo alloggio Ater ad una famiglia che si trovava in una situazione di emergenza abitativa

Tra polemiche e toni accesi la seduta del Consiglio comunale di Sora di lunedì ha raggiunto un importante risultato che di certo non merita di passare in secondo piano rispetto allo scontro politico avvenuto in aula durante la discussione del punto all'odg, quello sulla riqualificazione dell’area ex Tomassi. Parliamo della proposta del piano di vendita degli alloggi di edilizia residenziale pubblica a firma della consigliera delegata Simona Castagna che ha ‘rimesso mano’ ad una vecchia e spinosa questione riuscendo a stilare un Piano di alienazione di 59 alloggi di proprietà del Comune.

Tutti favorevoli tranne Pintori

Una proposta che, anche se con un po’ di ritardo (era già passata in Consiglio per ben due volte a febbraio ma senza successo) ha finalmente messo d’accordo maggioranza ed opposizione ad eccezione del consigliere dei 5 Stelle Fabrizio Pintori. “Sono soddisfatta dell’esito della votazione perché è stata compresa l’importanza di dare l’ok ad una proposta che ha diverse finalità, offrire una possibilità alle famiglie di poter acquistare l’abitazione nella quale risiedono, ricavare le risorse necessarie da destinare a nuovi programmi di edilizia pubblica per fronteggiare i bisogni crescenti delle famiglie meno agiate e consentire la manutenzione degli alloggi esistenti - ha commentato la consigliera Castagna – Non condivido però il comportamento del consigliere Pintori che ha scelto di astenersi dalla votazione, senza fornire valide motivazioni sulla sua decisione. Sono stupita soprattutto perché il M5S ha sempre dichiarato di voler essere portavoce dei bisogni dei cittadini e quando ha la possibilità di dare un contributo concreto ad un'iniziativa che va in quella direzione si tira indietro”.

Si prosegue con l'iter

Ma se Pintori non ha alzato la mano a favore della delibera è vero anche che, né dai colleghi di maggioranza né dal sindaco Roberto De Donatis, è stata spesa alcuna parola sulla bontà del Piano di vendita. Eppure si tratta di un progetto che va incontro alle famiglie in difficoltà e come più volte sottolineato dalla Castagna, non veste alcun colore politico. Forse sarebbe stato opportuno un intervento da parte del primo cittadino. In ogni caso il via libera del Consiglio è stato solo il primo passo, il programma sarà sottoposto all’attenzione della Regione Lazio che dovrà a sua volta approvarlo e trasmetterlo al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Successivamente dovrà essere inserito nel Piano triennale delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari ed infine essere sottoposto alla definitiva approvazione del Comune.

Assegnato il 19esimo alloggio

Restando nello stesso ambito, dalla capogruppo di FdI giunge la notizia dell’assegnazione del 19esimo alloggio Ater in località Pontrinio. Un'abitazione che ospiterà una famiglia di 6 persone, che si trovava in una situazione di emergenza abitativa ed era quindi in graduatoria. "Nonostante il periodo di emergenza - ha aggiunto la consigliera Castagna - è continuato incessante il lavoro dell'ufficio Erp di concerto con l'Ater. Molto è stato fatto e continueremo a fare. Sono convinta che questa sia la strada giusta per essere vicini ai cittadini più bisognosi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento