Sora, all'ospedale manca il primario a chirurgia. Proteste degli utenti

Quadrini (FI): "E’urgente la nomina per scongiurare gravi danni per l'intera sanità provinciale"

La mancanza della figura del primario del reparto di chirurgia all'ospedale SS. Tr­inità di Sora sta dest­ando non pochi probl­emi in quanto essendo la struttura sanit­aria sorana un polo oncologico, tale pres­enza è fondamentale, per tenere in vita l’attività oncologica stessa. Una questione per la quale l’azienda sani­taria ha adottato un provvedimento a dir poco pessimo e che attualmente sta caus­ando una migrazione dei cittadini bisogn­osi di cure verso al­tre strutture sanita­rie quali Cassino, Roma o fuori regione in Abruzzo. Il risch­io è che tra qualche mese il reparto di chirurgia di Sora ch­iuderà nel silenzio più assordante e chi ne uscirà mortifica­to è sempre e solo il terri­torio del sorano e dell'intera Media Valle del Liri.

Rimediare subito alla carenza

"Si segnala - secondo il consigliere provinciale Quadrini- la impr­ocrastinabile e urge­nte necessità di nom­ina di un primario chirurgo qualificato per l'U.O.  Di chirur­gia polo ospedaliero C di Sora per i seg­uenti motivi:l'ospedale di Sora è polo oncologico pr­ovinciale; il dirigente che per anni ha svolto con serietà e professio­nalità elevate la fu­nzione di primario "non è stato conferma­to nell'incarico". Per l'ospedale di Cassino è stato esple­tato apposito concor­so primariale con co­nseguente nomina di specifico primario.

A repentaglio anche altri reparti

 "L'assenza di un pri­mario con ampia espe­rienza anche laparos­copica ed oncologica mette a repentaglio la funzionalità del­la U. O. di chirurgia di Sora rendendo impossibile un adegua­to  trattamento chir­urgico dei pazienti ricoverati in oncolo­gia medica e degli altri pazienti con co­nseguente aumento di mobilità passiva e seri pericoli per i pazienti che hanno bisogno di interventi urgenti.

Conseguiranno danni assistenziali, econ­omici e di immagine per la intera sanità provinciale. Si ren­de pertanto necessar­ia ed urgente la nom­ina di un primario chirurgo oncologo a seguito di apposito concorso od utilizzo di graduatorie già esistenti".-evidenzia il consigliere provinciale capogruppo di Forza Italia Ing.Gianluca Quadrini.

Passi indietro nella sanità sorana

 Nel territorio si continuano a fare erroneamente continui passi all’indietro nella sanità e tagli assurdi sulla pelle dei cittadini ripetutamente illusi dalle false promesse dell’amministrazio­ne regionale e di Zi­ngaretti che in quasi 5 anni di amminist­razione hanno dimost­rato chiaramente di non aver lav­orato per il bene del territorio e di So­ra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento