Sora, che fine hanno fatto i 130 Mln per i lavori al vecchio e per il nuovo ospedale?

A chiederselo è il sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani (SNAMI) che fa il punto della situazione in una nota dopo un periodo in cui non ci sono state più comunicazioni ufficiali

Che fine hanno fatto i 130 milioni di euro annunciati in pompa magna qualche mese fa per il vecchio ed il nuovo ospedale di Sora? Questa la domanda che si pone il sindacato Nazionale Autonomo Medici Italiani (SNAMI) che fa il punto della situazione in una nota dopo un periodo in cui non ci sono state più comunicazioni ufficiali.

La lettera

Lo SNAMI sezione provinciale di Frosinone, ha scritto una nota nei giorni scorsi alla Asl di Frosinone circa la problematica delle strutture sanitarie di Sora e il loro adeguamento antisismico. Adeguamento di cui si è occupata la cronaca nei mesi scorsi, quando dalla Regione Lazio erano stati annunciati tre importanti finanziamenti (si parlò in totale di circa 130 milioni di Euro) su Sora, sia per il consolidamento antisismico dell'attuale e dell'ex ospedale, sia per la costruzione ex novo di un ulteriore ospedale in zona diversa dalla località San Marciano.

Dov'è la massima celerità?

"Ad oggi, però, - continua la missiva - non si è avuta notizia certa in merito all'avanzamento effettivo di tali interventi. Considerando che l'Ospedale di Sora, già classificato in zona a massimo rischio sismico, si trova inoltre in un unico sistema di faglie che interessa il sorano ed il Molise, dove è attualmente in atto una serie di movimenti sismici, si è ritenuto opportuno sollecitare l'ente per l'attuazione delle opere con massima celerità, considerando che la tipologia degli interventi implica già di per sé modi di realizzazione complessi e quindi è necessario ottimizzare i tempi data la rilevanza della materia. Il sindacato è stato spinto a tale sollecitazione per ragioni morali a favore dei cittadini utenti e ricoverati presso le strutture, e per ragioni d'istituto a favore dei lavoratori che sono impiegati nelle stesse edificazioni. Si è perciò chiesta all'ente una verifica sullo stato della situazione, e conseguentemente di adottare con la massima urgenza le necessarie misure del caso, dandone riscontro, data l'importanza e i risvolti che la questione potrebbe implicare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento