Carenza anestesisti all'ospedale di Sora, Mollicone si toglie qualche sassolino dalla scarpa

"Quelli che ora gridano vergogna, sono stati i primi a sminuire il problema". L'invito al consigliere regionale Marcelli e alla consigliera comunale D'Orazio: "Smettetela di fare demagogia sulla pelle dei cittadini"

L'allarme era stata stato lanciato alcune settimane fa quando Roberto Mollicone, esponente di Fratelli d'Italia, aveva parlato del problema che di lì a poco avrebbe investito l'ospedale SS. Trinità di Sora, ovvero la carenza di anestesisti che avrebbe avuto come conseguenza il blocco delle operazioni chirurgiche, non di urgenza, a partire dal 1° luglio. A distanza di giorni da quella data e con un'emergenza in corso denunciata da medici e da altri rappresentanti del panorama politico locale, Mollicone è tornato sull'argomento togliendosi qualche sassolino dalla scarpa. 

"Adesso - dichiara - tutti quanti urlano "Vergogna", eppure quando lanciai l' allarme qualche settimana fa, tutti mi accusarono di essere un mitomane in cerca di gloria. Ora quelle stesse persone, con la solita arroganza, e con la solita meschinità, si travestono da paladini della sanità, e cercano di ripulirsi la coscienza in un modo ancora più subdolo. Se veramente avessero avuto a cuore le sorti del nostro ospedale, non avrebbero sminuito la mia denuncia, ma avrebbero cercato di unire le forze, e di combattere tutti insieme questa battaglia. Mi congratulo con il Dott. Vinciguerra, e con il Dott. Conte, per aver avuto il coraggio di render pubblica questa situazione. Agli altri politici, in primis al Consigliere Regionale Loreto Marcelli, e alla Consigliera D'Orazio, rivolgo invece un invito, ovvero che la smettessero di fare demagogia sulla pelle dei cittadini, e prendessero atto della loro incapacità politica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento