Sora, intere zone al buio. Pintori esige un cambio di rotta dal Comune

Sempre più residenti lamentano il disservizio della pubblica illuminazione. Il consigliere del M5S incalza: "Le persone sono stanca della disattenzione delle istituzioni"

Valfrancesca, S. Vincenzo Ferreri, Pontinio, via Pantano e via Tombe, prima ancora zona La Selva, continua ad allungarsi la lista dei quertieri sorani in cui persiste il problema dell'illuminazione pubblica. A voler "far luce" sulla vicenda è il M5S di Sora che, dopo le numerose segnalazioni ricevute dai residenti, ormai esasperati, chiede all'amministrazione De Donatis un "cambio di rotta".

"Non si possono trascurare in questo modo i cittadini. Pertanto, - si legge nella nota a firma del consigliere comunale Fabrizio Pintori - si esorta l’Amministrazione a voler intervenire rapidamente per ripristinare il servizio, non dimenticando che illuminare una strada o un quartiere, oltre a garantire una maggiore sicurezza stradale, può fungere da deterrente nei confronti di chi vuole compiere furti nelle abitazioni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le lamentele

La questione va avanti ormai da mesi: "Per quanto riguarda Valfrancesca - continua Pintori - sembra che il problema si stia protraendo da circa tre mesi. Il lampione di fronte alla scuola di S. Rocco è spento da più di un anno. Le persone sono stanche di assistere ad una costante mancanza di attenzione delle Istituzioni nei loro confronti, soprattutto nel vedere che non vengono garantiti quelli che dovrebbero essere considerati dei servizi di base per una qualunque città: strade illuminate. Purtroppo, invece, nonostante le varie segnalazioni i disservizi si protraggono per mesi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento