menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spy Valmontone, rimpasto in vista nella giunta Latini?

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:Cadono, vanno a casa, si ricompattano, allargano la squadra di governo, si dimette il Sindaco? Queste sono solo alcune delle voci che quotidianamente si sentono in giro per Valmontone. Giovani e meno giovani, amanti della...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:Cadono, vanno a casa, si ricompattano, allargano la squadra di governo, si dimette il Sindaco? Queste sono solo alcune delle voci che quotidianamente si sentono in giro per Valmontone. Giovani e meno giovani, amanti della politica e meno, discutono delle sorti della Giunta LATINI.

Andiamo con ordine: Primavera dello scorso anno, Alberto Latini insieme alla Lady di Ferro del PD nostrano Eleonora Mattia, al Presidente/stratega Luciano Gentili ed all' uomo delle Preferenze Franco Bernabei, prendono in prestito il credo politico dal Movimento 5 Stelle, e creano la Corrazzata "Libera Valmontone" (libera da che poi? O da chi?)

Promettono di cancellare ogni vecchia concezione della Politica. Aria nuova, gente nuova, mentalità aperta e soprattutto una maggiore cura per il territorio.

Contro questa Armata, si scontrano in campagna elettorale: il Duo Colucci (PD)-Bellotti (FI) (quest'ultimo, ha mandato a casa insieme al Suo gruppo un' amministrazione di Centro-destra, per andare a fare il candidato vice-sindaco di un esponente del PD, con il risultato che nessuno di coloro che sfiduciarono la Giunta Calvano è stato eletto. Lui compreso. Capolavoro di astuzia politica) e il Trio Miele/Calvano (Pace all'anima Sua)/Attiani, con quest'ultimo candidato a Sindaco.

Esito: Vittoria di Alberto Latini che distacca Attiani di qualche lunghezza ed ultimo il povero Colucci (almeno questa volta è riuscito a candidarsi, memore della volta precedente quando fece stampare i manifesti con lui candidato a sindaco per poi toglierli in fretta e furia perche scelsero di candidare il buon Dottor Vigano).

L'inizio dell'era Latini, non è stato come speravano loro stessi e Tutti i cittadini. Inesperienza ed altro, hanno fatto si che oltre a rifare qualche strada e, ad annunciare qualche evento Culturale non hanno mantenuto le loro promesse fatte in campagna elettorale. Strade sporche, servizi primari inefficienti, la strada che ormai è diventata un punto di riferimento per chi ama correre (la via che porta al Parco Rainbow-Magicland) è in uno stato pietoso, manutenzione del verde pari a zero, etc. etc. etc.

Dopo il Viaggio che ha portato una nutrita comitiva (erano davvero in tanti, mancava solo la dimenticata Petrucci) in Azerbaigian ci si aspettava un repentino cambio di passo. Si paventava un cambio in Giunta con gli innesti del duo Colucci/Angelucci ma ad oggi ancora nulla, la sostituzione del pluri campione di boxe L. Ruggeri, o del Mattia (Daniele o Eleonora) ma anche questa ancora in stand-by??Non ci siamo dimenticati del Povero De Stefano (fratello), a Lui dedicheremo più avanti un capitolo.

In attesa del Maxi-Vertice tra Il Presidente Gentili Luciano (la vera mente fina delle operazioni politico strategiche) ed il Sindaco Latini, per capire le sorti della Città, e del Mondo che ci circonda (attento Renzi), Noi non possiamo che affermare, di essere tornati indietro di 15 anni. Riaccendiamo la Luce della speranza, il Comune deve essere il punto di riferimento dove ogni cittadino può e deve recarsi per cercare una soluzione ai propri problemi o solo per essere ascoltato. E' facile dire sempre NO o NON si può fare ???.

Articolo pubblicato sulla Tribuna dei Castelli Venerdì 28 novembre

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento