Subiaco, continuano i disservizi Cotral. Paniccia; disagi insostenibili

Continuano ad essere molte le corse soppresse o partite in ritardo nel territorio della Valle dell'Aniene. Anche ieri 13 gennaio si sono verificate una decina di corse soppresse, alle quali si è aggiunto il guasto di un pullmann bipiano...

Continuano ad essere molte le corse soppresse o partite in ritardo nel territorio della Valle dell'Aniene. Anche ieri 13 gennaio si sono verificate una decina di corse soppresse, alle quali si è aggiunto il guasto di un pullmann bipiano sull'autostrada, lasciando bloccati per quasi 50 minuti i passeggeri.

Il sindaco di Subiaco ha denunciato l'ennesimo giorno di disservizio: "La situazione dei disservizi di Cotral continua ad essere estremamente difficile, nonostante le rassicurazioni da parte dell'azienda che il servizio si stia normalizzando. Come amministrazione, che rappresenta i cittadini del nostro territorio, non possiamo tollerare il perdurare di questa situazione: chi viaggia da Subiaco a Roma lo fa per esigenze primarie come quelle del lavoro, dell'istruzione, della salute: ogni corsa che salta ,parte in ritardo o si rompe crea un disagio insostenibile. Il Comune chiede a Cotral, ad una settimana dall'introduzione del nuovo orario, di trovare una soluzione definitiva: non si può attendere oltre che i problemi di gestione interna vengano risolti. Sono giorni che stiamo sollecitando l'azienda a risolvere i suoi problemi, tenendoci in contatto diretto con i vertici aziendali: comprendiamo la necessità di rivedere l'organizzazione per rendere più efficiente l'Azienda, ma i nostri cittadini non hanno alternative al trasporto su gomma offerto da Cotral: questi disservizi mettono a repentaglio il lavoro di migliaia di persone: vogliamo che il nostro territorio venga definitivamente abbandonato? . Prendiamo atto positivamente dei nuovi 300 bus Cotral acquistati che verranno messi in circolazione a Primavera, ma abbiamo bisogno oltre che di prospettive importanti, anche di risposte immediate. " dichiara il Sindaco Pelliccia. "Probabilmente in questo momento si gioca il futuro di Cotral" dichiara il Consigliere De Smaele "si vedrà in questi giorni, dal comportamento dell'azienda e dei suoi lavoratori se Cotral è destinata ad avere un futuro ruolo nel trasporto pubblico regionale o è destinata soltanto a vivacchiare finché qualche altro soggetto più forte organizzativamente ed economicamente ne prenderà il posto. Personalmente sono un fautore delle aziende pubbliche, ma se non riescono a rendersi efficienti e garantire il servizio per il quale sono state costituite è ovvio che istituzioni e cittadini non avranno scelta che affidarsi ad qualcun'altro. Mi auguro che tutti facciano la loro parte per ripristinare da subito un servizio indispensabile per la nostra valle". Il Comune monitorerà anche nei prossimi giorni l'andamento del servizio e invita i cittadini a segnalare eventuali disservizi all'email del comune info@comunesubiaco.com. Tutte le segnalazioni verranno inoltrate a Cotral ed alla Regione Lazio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Frosinone ancora una volta sotto i riflettori nazionali a livello enogastronomico: la Rai spiega il "metodo Dolcemascolo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento