menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bandiere PD

Bandiere PD

Supino, il PD in campo contro la malagestione di ACEA

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: La battaglia condotta dal Circolo di Supino e dal Gruppo Consiliare “Cambia Supino” nei confronti della assai discutibile gestione delle risorse idriche della nostra provincia da parte di ACEA, ha

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: La battaglia condotta dal Circolo di Supino e dal Gruppo Consiliare "Cambia Supino" nei confronti della assai discutibile gestione delle risorse idriche della nostra provincia da parte di ACEA, ha

avuto un enorme seguito nel partito a livello provinciale, che in una delle ultime direzioni ha approvato un documento che affronta in maniera dettagliata le questioni su cui ci siamo battuti e sulle quali i cittadini chiedono risposte concrete. Diamo atto al Segretario ed al Presidente Provinciale del PD di aver preso a cuore la questione e di aver coinvolto l'intero partito in questa importantissima discussione. Il documento licenziato dalla direzione provinciale è in linea con il lavoro svolto in questi mesi dal PD che rispetto a quanto dibattuto si è impegnato da subito chiedendo al Garante Regionale del Servizio Idrico Integrato, avv. Raffaele Di Stefano di esaminare la problematica dei recuperi delle partite pregresse 2006-2011 e di agire su ACEA e sulle autorità preposte per sospendere, in via cautelare, in attesa della decisione del TAR il recupero degli arretrati relativi al periodo 2006-2011. Diamo anche atto al Presidente della Provincia Antonio Pompeo di aver sollecitato il TAR ad accelerare i tempi della discussione del ricorso presentato contro il decreto del Commissario ad acta dell'Oste che stabilisce in 75 milioni di euro l'entità delle somme a conguaglio per il periodo 2006-2011. Il TAR di Latina ha fissato al prossimo 4 giugno la discussione sul ricorso che deve far luce su questa annosa vicenda, anche perché i cittadini ormai da mesi, subiscono dall'azienda idrica "in regime di monopolio" solleciti di pagamento e minacce di distacco pur avendo presentato un legittimo reclamo avverso le richieste di conguaglio attraverso gli sportelli delle associazioni presenti sul territorio della Provincia di Frosinone. Nonostante gli autorevoli interventi della politica, non ci risulta che ACEA abbia sospeso le richieste dei conguagli arretrati, anzi continua a tartassare i cittadini con lettere nelle quali si intima il pagamento delle partite pregresse minacciando il distacco della fornitura. Non bisogna abbassare la guardia e non dare per scontato che la battaglia possa concludersi con il pronunciamento del TAR il prossimo 4 giugno. Ribadiamo che ACEA deve sospendere la richiesta dei conguagli arretrati e tutti i soggetti che hanno a cuore la questione delle risorse idriche debbono mantenere alto il livello di attenzione nei confronti della questione che a nostro avviso è tutt'altro che risolta.

Antonio Agostini Gianfranco Barletta - Giovanni Pomponi

Segretario circolo PD Consiglieri comunali "Cambia Supino"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento