menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Pizzuti-2

Roberto Pizzuti-2

Valmontone, all’Agraria inizia l’era Pizzuti. Tutti gli eletti con le preferenze

Il giorno dopo lo sfoglio che ha decretato all’Università Agraria di Valmontone la vittoria di Roberto Pizzuti e della sua lista La Spiga con 1044 voti oltre il 42% sul totale dei 2430 dei voti validi è il giorno delle riflessioni politiche sul...

Il giorno dopo lo sfoglio che ha decretato all'Università Agraria di Valmontone la vittoria di Roberto Pizzuti e della sua lista La Spiga con 1044 voti oltre il 42% sul totale dei 2430 dei voti validi è il giorno delle riflessioni politiche sul voto che ha portato in mano alla maggioranza

Latini, dopo il comune, anche l'Agraria con una lista che ha piazzato esponenti importanti della politica locale ai primi posti. Il segretario del PD Giorgio (Assessore uscente) con 111 preferenze ed il rappresentante del PSI Valter De Stefano a 98, arrivati dietro a Luciano Cerci (recordman di preferenze con 197) e Francesco Teti con 136. Poi Chialastri Massimo con 96, sesto miceli Giancarlo con 85 ed ultimo ad entrare Dino Polce a 72. Primo dei non eletti Domenico Coculo a 41, poi Prosperi Dario a 36, Colucci Ugo a 34, Pizzuti Giovanni a 17 ed Invernizzi Alessandro a 12. Per la lista numero 2 Nuova Agraria è entrato il solo candidato Presidente Gianni Valentino (Assessore uscente) con 543 voti pari al 22,35% (in foto il dettaglio di tutti gli altri candidati), mentre per la lista Madre Terra che ha preso 843 voti pari al 34,69% oltre al Presidente Mauro Calvano sono entrati in consiglio Pizzuti Sandro con 135 voti e Mario Cerci con 99 mentre il giovane Gianluca Volpe è il primo dei non eletti a quota 84 preferenze (in foto tutte le altre preferenze).

Come successe per il comune quasi due anni fa ancora una volta il centro sinistra con poco più del 40% va a governare anche sul 60% restante della popolazione e dei votanti.

"Sinceramente - ci dice Giovanni Valentino - mi aspettavo qualcosa dippiù. In campagna elettorale abbiamo dato il massimo e speravamo in un risultato maggiore. Ancora un volta le nostre divisioni portano ad un governo non adatto per la città di Valmontone".

Nonostante la sconfitta è apparso alquanto soddisfatto il candidato Presidente della lista Terra Madre Mauro Calvano: "Tutto sommato è andata come ci aspettavamo, contro lo squadrone messo in campo dalla maggioranza comunale appoggiata dai vertici regionali ci erano messi intorno agli 800 voti e cosi è stata. Siamo soddisfatti del risultato ottenuti e del fatto che avremo ben tre consiglieri in opposizione che vigileranno sull'operato della maggioranza senza fare sconti a nessuno".

Daniele Flavi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento