Valmontone, approvato in consiglio il bilancio di previsione ed il baratto amministrativo

Valmontone. Si è aperto con un minuto di silenzio per le vittime del terrorismo del Belgio e del Pakistan e si è concluso con l'approvazione del bilancio preventivo 2016, un Consiglio comunale particolarmente ricco e denso di significato.

Valmontone. Si è aperto con un minuto di silenzio per le vittime del terrorismo del Belgio e del Pakistan e si è concluso con l'approvazione del bilancio preventivo 2016, un Consiglio comunale particolarmente ricco e denso di significato.

Con voto unanime di tutta l'aula, il Consiglio comunale di Valmontone ha subito approvato il regolamento per l’applicazione del Baratto Amministrativo (Art. 24 D.L. n. 133/2014 convertito in legge 164/2014). Dopo il voto del 9 ottobre, quando il Consiglio aveva espresso la volontà di ricorrere allo strumento, introdotto dal decreto Sblocca Italia, che consente di barattare i debiti col Fisco mettendosi a disposizione del proprio Comune di appartenenza, effettuando lavori socialmente utili, oggi l'approvazione del regolamento consente di partire fin da subito con quello che è un progetto pilota. “Per il 2016 - spiega l'assessore ai servizi sociale, Maria Grazia Angelucci - abbiamo previsto di destinare al Baratto Amministrativo una quota di 10 mila euro, di entrate dei tributi dell'anno corrente, per chi ha un reddito Isee inferiore ai 7000 e per un massimo di 600 euro cadauno. I servi in cui potranno essere impiegati riguardano le piccole manutenzioni degli edifici comunali e sportivi e la pulizia delle aree verdi. E' una fase sperimentale che ci darà indicazioni utili per il futuro”. Quel che pone Valmontone ai primissimi posti nella provincia di Roma è, comunque, l'incredibile tempestività con cui (pressoché unica tra i 120 comuni dell'area metropolitana) è riuscita ad approvare il bilancio di previsione 2016. Si tratta dell'atto più importante dell'Ente, quello che consente all'Amministrazione di iniziare subito a lavorare secondo quello che ha deliberato e non vivere alla giornata ricorrendo alla cosiddetta gestione per dodicesimi. Tra le carte, spicca per entità la somma degli investimenti che il comune di Valmontone farà – tra il 2016 e il 2018 – nel campo delle opere pubbliche, con investimenti per circa 12 milioni di euro. Sono stati, inoltre, inserite in bilancio uscite per 2 milioni e 150 mila euro per espropri finalizzati a risolvere pendenze debitorie pendenti da molti anni.

Nel bilancio di previsione si ribadisce la volontà del Comune di Valmontone di espletare in house, attraverso l'azienda speciale, tutti i servizi di pulizia degli immobili comunali, dei servizi cimiteriali, delle manutenzioni e, sopratutto, del servizio dei parcheggi a pagamento in città, fino a poco fa gestito da una ditta privata. Ancora una volta tra le entrate del bilancio figura, importante, la somma di ben 300 mila euro dagli utili della Valmontone Hospital mentre, sempre tra le entrate, prosegue l'attento lavoro di accertamento tributario teso a far pagare tutti i cittadini in modo da garantire una riduzione a quelli che hanno sempre pagato.

Tra gli impegni concreti più tangibili vanno evidenziati il mantenimento, da parte del Comune di Valmontone, delle due scuole dell'infanzia di Colle S.Giudico e via Genazzano che, pur se non rifinanziati dalla Regione Lazio, hanno trovato copertura di spesa nelle casse comunali. In bilancio anche le somme per il completamento del canile comunale, della realizzazione dell'isola ecologica, della messa in sicurezza ed efficientamento energetico degli edifici scolastici, della ristrutturazione e messa a norma del campo sportivo dei Gelsi (mutuo di 225 mila euro) e della realizzazione di nuovi loculi al cimitero comunale (per 375 mila euro).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento