menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bellotti new

Bellotti new

Valmontone, Bellotti; la strana vicenda dei parcheggi. 8 Persone restano senza lavoro ma Latini è pronto ad assumerne altre 30

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: “Tante volte ho denunciato l’assoluto immobilismo di questa Amministrazione – spiega in una nota Massimiliano Bellotti - che a fronte di mille promesse non è stato in grado di mantenere nulla probabilmente sottovalutando...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: "Tante volte ho denunciato l'assoluto immobilismo di questa Amministrazione - spiega in una nota Massimiliano Bellotti - che a fronte di mille promesse non è stato in grado di mantenere nulla probabilmente sottovalutando il fatto che quando la banda Latini si muove fa più danni che altro da cui ho tratto l'insegnamento: meglio se non fanno anche perché i danni, poi, si ripercuoteranno a lungo termine.

ASSCEd è probabilmente un'altra trovata allucinante la riorganizzazione dei parcheggi a pagamento nell'ambito del territorio comunale. La società privata che ha gestito negli ultimi 10 anni le aree di sosta a pagamento è l'A.J. Mobilitàla quale, per svolgere il servizio, ha assunto 8 cittadini valmontonesi tutti regolarmente impiegati. A dire dello stesso sindaco la società ha svolto in modo impeccabile il servizio ma, nonostante ciò, si è deciso di cambiare. Quindi, a partire da Lunedi prossimo, la stessa società dovrà rimuovere tutti i parcometri e le attrezzature utilizzate e lasciare campo libero a questa riorganizzazione.

Il nuovo corso prevede l'assegnazione all'Azienda Speciale partecipata del Comune la gestione diretta dei suddetti parcheggi. Fin qui nulla di strano, si può essere o meno d'accordo sull'opportunità di cambiare quando le cose non andavano male e, con un po' di coscienza in più, si può essere indignati perché le 8 persone valmontonesi che lavoravano presso l'AJ Mobilità, sicuramente perderanno il posto di lavoro.

Ma veniamo al nocciolo della situazione: l'Azienda Speciale partecipata del Comune non ha nello specifico attrezzature proprie per la gestione delle aree di sosta a pagamento, non ha i parcometri tanto per essere chiaro, quindi cosa fa? Invita (in foto in alto) a gara tutte le Società che hanno la possibilità di noleggiare e fissare dei parcometri, per la precisione nr. 45 (peraltro il bando di gara doveva essere a carattere europeo e non nazionale in quanto la base d'asta supera i 207.000 ? per cui potrebbe essere anche invalidato). Quindi, paradossalmente, l'AJ Mobilità, invitata a gara,toglierà i parcometri a partire dalla prossima settimana per poi doverli rimettere fra qualche mese in caso si aggiudicasse la gara stessa. Nel frattempo tutti i parcheggi saranno gratuiti. Quindi per tutto il periodo che occorrerà al comune per rimettere in piedi la gestione dei parcheggi si perderanno tutti gli introiti correlati e si darà vita alla sosta selvaggia in tutto il paese. Le macchine dei pendolari saranno parcheggiate per intere giornate davanti agli esercizi commerciali procurando danno agli stessi che vedranno diminuire la propria clientela impossibilitata a parcheggiare. Sapendo già da tempo che si voleva cambiare strategia e che il contratto con la vecchia società sarebbe scaduto il 25 Gennaio 2016 mi chiedo perché la lettera per invitare a gara le società sia stata spedita solamente il 14 Gennaio ossia 11 giorni prima della scadenza del contratto. O qualcuno ha dormito o si naviga a vista, incuranti degli effetti collaterali che certe dimenticanze/noncuranze comportano alla cittadinanza. Non solo. Il Sindaco Latini dice che verrà fatto un censimento sull'utilizzo degli spazi in 5 orari diversi della giornata per ogni giorno feriale in modo da ottimizzarne l'utilizzo. Significato: durante la fascia oraria in cui vi sono più autovetture parcheggiate, il prezzo del biglietto verrà aumentato. Però ha detto che è per il bene della cittadinanza, non ce lo dimentichiamo!!!!

Certo, il fatto di riqualificare i parcheggi con una nuova asfaltatura e la ridefinizione delle strisce blu è comunque un bene per i cittadini. Però mi chiedo chi pagherà questi lavori. Un anno fa la AJ Mobilità aveva chiesto una rimodulazione del proprio contratto proponendo un progetto di riqualificazione di tutta l'area intorno alla Stazione (compreso quello scempio che è al momento il parcheggio multipiano relegato ormai a luogo di degrado ed in stato di abbandono totale), l'asfaltatura di tutte le strade circostanti e questo tutto a proprio carico. Sarebbe interessante capire perché quel progetto non è stato nemmeno valutato mentre ora ci si vanta di una riorganizzazione che comunque sarà di livello decisamente inferiore a quella proposta dalla AJ Mobilità.

Poi mi sorge un altro dubbio: visto che l'Azienda Specializzata dovrà anche effettuare i controlli delle auto parcheggiate, non avendo personale sufficiente a disposizione, sicuramente dovranno essere assunte delle persone (si mormora 30 a fronte delle 8 della società precedente). Come saranno assunte? Qui sento puzza di bruciato.

Ora viene il bello: secondo il riordino della Pubblica Amministrazione che il Governo Italiano sta portando avanti, le società partecipate (quelle piccole, i doppioni, le inattive e quelle in rosso) dovranno essere chiuse. Di ottomila presenti sul territorio nazionale ne rimarranno forse 1000. L'Azienda Specializzata in questione sicuramente chiuderà i propri battenti se non nell'anno in corso, entro il 2017. Pertanto, in previsione di ciò, non capisco come si possa dare alla stessa un mandato del genere. Assurdo.

Considerando tutto questo, mi sorge più di un dubbio che la riorganizzazione dei parcheggi possa essere un bene per la città. Come in passato, dove avevo presagito alcune situazioni poi (guarda il caso) verificatesi esattamente come erano state predette, anche questa volta sarei in grado di dire tutto quello che succederà nei prossimi mesi intorno a questa situazione. Però non voglio andare oltre perché a Valmontone, oggi, controllare e denunciare se l'Amministrazione persegue propri interessi e non quello dei cittadini sembra sia diventato REATO. Viene più detestato chi sorprende il personaggio di turno con le mani nel sacco piuttosto che il personaggio stesso che usa la propria posizione per interessi meramente personali. Ciò non toglie che finché avrò parte della cittadinanza che mi supporterà e mi darà la forza di andare avanti, io continuerò a servire loro perché con gli elettori il patto è di sangue e non vanno mai traditi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento