menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
maria grazia angelucci

maria grazia angelucci

Valmontone, grazie alla minoranza in città arriva il baratto amministrativo

Scambiare la propria manodopera con le tasse da pagare. Ovvero barattare i debiti col Fisco mettendosi a disposizione del proprio Comune di appartenenza, effettuando lavori socialmente utili. Una misura introdotta a novembre dallo Sblocca...



Scambiare la propria manodopera con le tasse da pagare. Ovvero barattare i debiti col Fisco mettendosi a disposizione del proprio Comune di appartenenza, effettuando lavori socialmente utili. Una misura introdotta a novembre dallo Sblocca Italia, che è al vaglio di diversi comuni. È il cosiddetto "baratto amministrativo". Pulizia, abbellimento delle aree verdi, di piazze e strade oppure manutenzione, recupero di aree e beni immobili inutilizzati. Un modo che consente di rendere più bella e pulita la città garantendo anche a chi ha difficoltà di far quadrare i conti, e non riesce a pagare le tasse, di mettersi a posto col fisco. Adesso il Baratto amministrativo è realtà anche a Valmontone. Con l'approvazione, nell'ultima seduta del Consiglio comunale, della delibera proposta dai consiglieri di minoranza Attiani, Di Stefano, Petrucci e Matrigiani e condivisa all'unanimità dall'Amministrazione comunale avente ad oggetto "Aiuto alle fasce più deboli per il pagamento di tributi comunali attaverso la forma del "Baratto Amministrativo" ai sensi dell'art. 24 della Legge 164/2014. Approvazione del Regolamento".



" Su proposta del sottoscritto - spiega Piero Attiani - e dei consiglieri comunali Alessia Petrucci, De Stefano Beatrice e Antonio Matrigiani il Consiglio Comunale ha approvato oggi, all'unanimità dei presenti, un importante atto di indirizzo che prevede la volontà dell'amministrazione di istituire tale servizio già a partire dai primi mesi del 2016. Questa è la dimostrazione che si può essere utili alla Città anche dai banchi dell'opposizione, rispettando i ruoli e la volontà degli elettori. Ringrazio la maggioranza per aver condiviso con noi questa scelta!
Non posso invece ringraziala per aver respinto le altre due interessanti proposte che avevamo presentato in Consiglio, e cioè: il Regolamento per le riprese audio-video in diretta streaming del Consiglio Comunale e il Regolamento per la concessione di contributi ad Enti, Associazioni e Comitati operanti nel Comune di Valmontone. La cosa più assurda è che, seppur i suddetti Regolamenti erano ben fatti ed hanno avuto tutti i pareri favorevoli dai dirigenti comunali preposti, la maggioranza ha deciso di bocciarli lo stesso. La sorpresa più grande (in negativo) ci è venuta dal Presidente del Consiglio Mirko Natalizia, da sempre sostenitore convinto (a parole) di voler trasmettere in diretta le sedute del Consiglio, il quale invece non ha fatto nulla per impedire la bocciatura del punto. E' proprio il caso di dire?.la coerenza quella sconosciuta!


"Un atto - spiega l'assessore ai servizi sociali, Maria Grazia Angelucci - che va nella direzione della linea da sempre seguita dal sindaco Alberto Latini e dalla maggioranza, particolarmente attenta alle fasce più deboli della popolazione, in particolare di chi, in questo momento così difficile, si trova in difficoltà finanziarie".




Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento