Valmontone, opposizione; grazie all'amministrazione Latini un'altra brutta pagina di storia

L’arresto della segretaria comunale di Valmontone, la Dott.ssa Rosa Mariani, avvenuto il 20 aprile scorso al termine di una vasta operazione condotta dalla Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Roma, che ha portato alla custodia cautelare...

L’arresto della segretaria comunale di Valmontone, la Dott.ssa Rosa Mariani, avvenuto il 20 aprile scorso al termine di una vasta operazione condotta dalla Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Roma, che ha portato alla custodia cautelare altre 14 persone considerate appartenenti a un'organizzazione criminale - cosi si legge nei verbali della procura di Tivoli - "radicata nel Comune di Guidonia Montecelio, dedita stabilmente e da lungo tempo, alla perpetrazione di reati contro la Pubblica Amministrazione", scuote e disorienta l’intera cittadina casilina. E anche se le pesanti accuse mosse dalla magistratura nei confronti della Dott.ssa Mariani (si parla di corruzione, peculato e falso in atti pubblici) riguardano vicende legate esclusivamente alla sua attività di Direttore Generale nel comune di Guidonia Montecelio, in questi giorni purtroppo anche il nome di Valmontone è balzato alle cronache nazionali per essere stato associato a questa brutta storia. Oltretutto ci sono stati pure i sopralluoghi effettuati dai finanzieri nel Palazzo comunale finalizzati ad acquisire documentazione utile per verificare la regolarità dell’attività svolta dalla stessa dirigente nel Comune di Valmontone. Va ricordato che la Dott.ssa Mariani venne scelta dal Sindaco Latini nel novembre scorso per sostituire l’uscente Dott.ssa Tomasiello nel ruolo di segretario comunale dell’Ente. E successivamente, nel corso di questi mesi, il Sindaco gli ha conferito anche altri importanti ruoli tra i quali quello di dirigente dell’area Ambiente e Patrimonio e quello di Responsabile anticorruzione e trasparenza dell’Ente. Sulla vicenda abbiamo voluto ascoltare il parere dei consiglieri di opposizione, il capogruppo Piero Attiani dichiara:”Fermo restando che noi siamo sempre stati garantisti e che il principio di non colpevolezza fino a prova contraria deve valere sempre, giudico però un grave errore politico quello commesso dal Sindaco nell’aver scelto la Dott.ssa Mariani quale segretaria dell’Ente. Infatti, egli non poteva non conoscere i suoi trascorsi non proprio rassicuranti (già negli scorsi anni era finita sotto processo con l’accusa di falso ideologico per una truffa da 600.000 euro effettuata ai danni del Comune di Guidonia) e anche la scelta compiuta dal commissario prefettizio, insediatosi a Guidonia dopo l’arresto del Sindaco Rubeis avvenuto nel 2015, di non confermare nel ruolo di Direttore Generale la Dott.ssa Mariani avrebbe dovuto consigliare molta più prudenza al Sindaco Latini nelle sue decisioni”. Sulla questione intervengono anche le consigliere Alessia Petrucci e Beatrice De Stefano: “Seppur comprendendo il dramma personale che ha colpito la Dott.ssa Mariani, alla quale auspichiamo che possa dimostrare la sua innocenza, non possiamo non rilevare come nella gestione del personale apicale da parte di questa amministrazione ci sia qualcosa che definire “inquietante” è dir poco. Solo cosi possiamo spiegare il fatto che a distanza di soli quattro anni dall’insediamento di questa Giunta siano arrivati e subito partiti ben quattro segretari comunali (il nuovo che arriverà sarà il quinto) e ben cinque dirigenti dell’ufficio tecnico. Ci viene da chiederci: ma con quale criterio il sindaco si sceglie i suoi collaboratori? E soprattutto, perche tutti scappano da Valmontone? La cosa più grave, naturalmente, è che a causa di tutto ciò a rimetterci sono i cittadini valmontonesi che scontano le inefficienze e il malgoverno di questa maggioranza”. Conclude il consigliere comunale Antonio Matrigiani:”E’ chiaro che a causa delle scelte fatte da questa amministrazione la Città di Valmontone sta subendo un forte danno di immagine. Mai nella storia del nostro paese è successo un fatto cosi grave nei confronti di un dirigente comunale. Proprio per quanto suddetto noi consiglieri, nel prossimo consiglio comunale del 27 aprile, chiederemo al Sindaco spiegazioni di tutto ciò e chiameremo l’intero consiglio ad esprimersi al riguardo. Siamo molto preoccupati perché - anche se ormai è chiaro a tutti che il progetto di governo portato avanti dall’amministrazione Latini è fallimentare - chi gestirà il Comune nei prossimi anni si troverà di fronte solo un cumulo di macerie e riportare Valmontone al rango che merita sarà molto dura”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento