Vico nel Lazio, emesso dal sindaco Guerriero il divieto di Caccia sul territorio

Un provvedimento reso necessario dal perdurare degli incendi e anche per salvaguardare la fauna, ancora stordita.

Il perdurare degli incendi sulla “Monna”, la signora degli Ernici, impone al Sindaco, al fine di salvaguardare la fauna rimasta fuori dal disastroso incendio, che purtroppo ancora perdura, ha emesso ordinanza di divieto di caccia in tutto il territorio di Vico nel Lazio.

L’ordinanza è davvero molto chiara, perché adesso la zona comincia a pullulare di cacciatori, anche provenienti da altri paesi e per evitare ulteriori danni alla fauna, e soprattutto alla flora, ha messo il divito di caccia, che pure la Regione aveva autorizzato a riaprire

 Cosi, il Sindaco Cav. Claudio Guerriero comunica che siccome il Comune  di Vico nel Lazio è ancora interessato da incendi boschivi; Dato atto che la Legge 21 novembre 2000, n. 353 Legge-quadro in materia di incendi boschivi prevede in particolare il divieto dell’esercizio venatorio ed attività connesse all’interno delle aree boscate percorse dal fuoco per un periodo non inferiore a dieci anni;

Necessarie altre limitazioni

Dato atto che si rende necessario istituire ulteriori limitazioni all’esercizio dell’attività venatoria ed addestramento - allenamento cani, visto il concentrarsi della fauna selvatica nelle zone immediatamente viciniore a quelle interessate da incendi boschivi;

Dato atto che il concentramento della fauna selvatica potrebbe causare sovraffollamento di cacciatori/addestratori/allenatori e favorire il sorgere di potenziali situazioni di pericolo; Dato atto che occorre procedere con l’adozione di provvedimenti diretti alla tutela ed incolumità dei cittadini e/o frequentatori delle zone montane;  

ORDINA Per le motivazioni in premessa indicate, l’istituzione del divieto di caccia, addestramento - allenamento cani nelle zone limitrofe a quelle interessate da incendi boschivi, in particolare :

• la vecchia strada di collegamento tra Guarcino e Vico nel Lazio in Loc. Veggiano (parte soprastrada con direzione Guarcino/Vico nel Lazio)

• strada provinciale 246 di collegamento tra Vico nel Lazio e Collepardo (parte soprastrada con direzione Vico nel Lazio / Collepardo) per tutta la durata della stagione venatoria 2017/2018 (2 settembre 2017/31 gennaio 2018) ivi comprese le giornate di preapertura della stagione venatoria ed all’addestramento allenamento cani.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento