rotate-mobile
Politica

Zagarolo, approvato il bilancio di previsione 2015 in seconda convocazione. La minoranza abbandona l’aula

A Zagarolo, nell’ultimo consiglio comunale di qualche giorno fa, è stato approvato con 10 voti favorevoli e nessun voto contrario il bilancio di previsione 2015 e quello pluriennale 2015-2017. La minoranza consigliare ha partecipato alla...

A Zagarolo, nell'ultimo consiglio comunale di qualche giorno fa, è stato approvato con 10 voti favorevoli e nessun voto contrario il bilancio di previsione 2015 e quello pluriennale 2015-2017. La minoranza consigliare ha partecipato alla discussione e in seguito ha abbandonato la votazione. Di fatto il bilancio è stato approvato, quindi, a maggioranza.

"Siamo orgogliosi di aver approvato un bilancio che, seppur studiato e scritto tra mille difficoltà dovute ai tagli ai comuni, si trova in linea sui temi da noi affrontati in campagna elettorale - spiega Lorenzo Piazzai, sindaco di Zagarolo. - È stato importante, infatti, il riconoscimento dei debiti fuori bilancio dell'amministrazione uscente e la rimodulazione delle tariffe per i servizi pensate su legalità ed equità: lotta all'evasione incentivando sistemi di pagamento certi, quali il RID bancario, e l'introduzione di fasce ridotte per le famiglie meno abbienti".

Il bilancio 2015 si caratterizza per proposte edimpegni ed idee per il sociale, lo sport, la scuola, la cultura e la mobilità. Il tutto in un'ottica votata al risparmio e all'ottimizzazione delle scarse risorse a disposizione.

"Il bilancio è stato redatto secondo il nuovo sistema armonizzato - sottolinea Alessandro Paglia, Assessore al bilancio - Ciò significa che le previsioni di bilancio sono confluite all'interno del vecchio sistema contabile, bilancio annuale, relazione previsionale e programmatica e pluriennale 2015-2017 con la funzione autorizzatoria e con la funzione conoscitiva attraverso il bilancio per missioni e programmi e di cassa. Il bilancio di previsione 2015 manifesta un ulteriore sforzo di razionalizzazione delle spese, sempre più difficile da conseguire senza tagliare i servizi. Dal mantenimento della pressione fiscale fino a quello del livello dei servizi, passando per la riduzione della spesa pubblica: questi sono i punti cardini del bilancio di previsione 2015 della città di Zagarolo".

Il punto cardine della manovra di bilancio è di garantire servizi alle fasce economicamente più deboli, gestendo in modo oculato le risorse e garantendo una programmazione equilibrata ed accorta. E'ormai approvata la prima grande manovra della Giunta Piazzai.

Alessandra Francesconi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zagarolo, approvato il bilancio di previsione 2015 in seconda convocazione. La minoranza abbandona l’aula

FrosinoneToday è in caricamento