menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Zagarolo Piazzai 10 Guerini, Piazzai e Leodori

Zagarolo Piazzai 10 Guerini, Piazzai e Leodori

Zagarolo, grande partecipazione alla presentazione della coalizione di Lorenzo Piazzai

Grande partecipazione popolare per la presentazione della coalizione che sostiene Lorenzo Piazzai a Palazzo Rospigliosi a Zagarolo giovedì 8 maggio. Il candidato di un “Per un Progetto nuovo” ha presentato il suo programma

Grande partecipazione popolare per la presentazione della coalizione che sostiene Lorenzo Piazzai a Palazzo Rospigliosi a Zagarolo giovedì 8 maggio. Il candidato di un "Per un Progetto nuovo" ha presentato il suo programma davanti ai candidati delle quattro liste che lo sostengono (PD, Piazzai Sindaco, Campo democratico e Zagarolo vince) ed agli On. Lorenzo Guerrini (vice segretario nazionale del PD), Daniele Leodori (Presidente del consiglio regionale), Sen. Bruno Astorre ed a tanti comuni cittadini.

Lorenzo Piazzai che di professione fa il veterinario, con uno studio in centro città, in pratica prende il testimone del sindaco uscente Giovanni Paniccia (presente tra la folla) che è stato più volte ringraziato per quanto sta facendo in questa fase di transizione.

"Questa è la mia piazza. Dopo un periodo veramente nero della nostra società ora è il momento di cambiare prospettiva guardando al futuro con ottimismo. So che ci sono tanti problemi - ha spiegato un emozionato piazzai dal palchetto posizionate all'interno della corte di Palazzo Rospigliosi - e la gente me li fa presenti giorno per giorno, ma noi dobbiamo guardare a coloro che hanno il coraggio di andare avanti. Noi siamo, adesso, un giardino con tanti boccioli che aspettano di fiorire come le associazioni ed i comitati di quartiere molto attivi nella nostra città. Penso alle associazioni che avvicinano tantissimi giovani allo sport. Perché un progetto nuovo? Paniccia decide per il no, ed io vengo indicato come il successore. Accetto questo impegno con molta umiltà a prescindere da quello che dicono i detrattori. Il rischio è quello di consegnare Zagarolo all'anti politica o a chi cavalca il malessere sociale. Noi abbiamo lavorato veramente tanto con una macchina grande che mi segue da tempo. Non sono un politico di professione e non voglio farlo per tutta la vita, al contrario di qualche altro nostro competitor che è in politica da fin troppi anni. Ringrazio Giovanni per essermi stato vicino in tutte queste fasi organizzative molto delicate. I 64 candidati delle 4 liste che rappresentano il meglio per il nostro paese e noi sapremo rispettare tutti. La nostra classe dirigente è onestà e pulita e gli ultimi 5 sindaci sono qui accanto a noi. Dall'altra parte vi è un'inconsistenza di qualsiasi altra proposta concreta alternativa alla nostra. Va improntato subito un piano di recupero del centro storico e del nostro stupendo palazzo. Si deve investire nella cultura. A Valle Martella va ribaltata la sensazione di non essere parte del nostro comune e li non abbiamo voluto fare una lista solo per prendere voti ma vogliamo renderla partecipe del nostro agire. La stazione ferroviaria è una delle più importanti della line Roma Cassino e va riqualificata in toto. La scuola di Palazzola dedicata ad Ilaria va fatta con ogni mezzo. Bisogna migliorare la differenziata per diminuire le tariffe. Voglio essere un sindaco che mantiene le promesse e che ha come punto di riferimento forte la sua comunità".

DF (Fotoservizio Giancarlo Flavi)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento