menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Zagarolo primo consiglio Piazzai 4

Zagarolo primo consiglio Piazzai 4

Zagarolo, Vernini-Luciani-Milito scrivono al Prefetto; offesi pubblicamente dal sindaco Piazzai

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DAI CONSIGLIERI VERNINI, LUCIANI E MILITO:Egr.Sig Prefetto I consiglieri di minoranza del comune di Zagarolo nelle figure di Giacomo Vernini,Giovanni Luciani, Milito Attilio ed altri, si rivolgono ancora una volta...





RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DAI CONSIGLIERI VERNINI, LUCIANI E MILITO:Egr.Sig Prefetto I consiglieri di minoranza del comune di Zagarolo nelle figure di Giacomo Vernini,Giovanni Luciani, Milito Attilio ed altri, si rivolgono ancora una volta a Lei per segnalare i gravi fatti avvenuti ieri









durante il consiglio comunale convocato su nostra richiesta per discutere una mozione presentata più di un mese fa. Nel medesimo consiglio si sono discusse le interrogazioni da noi presentate nel mese di Ottobre e Settembre e il prelevamento dal fondo di riserva deliberato dalla giunta il 31/12/2015. Vogliamo, sempre per correttezza metterla al corrente che nel precedente consiglio per l'assestamento abbiamo letto al Sindaco comunicazione della nostra disponibilità alla collaborazione fattiva degli argomenti necessari alla crescita della nostra comunità, per tutta risposta ieri sera il Sindaco già dalle prime battute assumeva un atteggiamento strafottente ed arrogante come suo solito offendendo la minoranza e dandoci degli incompetenti su argomenti di finanza pubblica inerente una anticipazione di cassa per lavori in conto capitale dove all'interno della lista delle ditte interessate trovavano collocazione anche ditte (amiche) che avevano operato con fondi di spesa corrente ,ma di questo verrà interessata la Corte dei Conti. A seguire, con gli animi già scaldati dalle prime offese e denigrazioni, sul punto fondamentale, la mozione per lo spostamento del mercato settimanale (mozione presentata per la terza volta) il Sindaco da in escandescenza arrivando al punto, dopo le nostre rimostranze, ad invitare il Presidente del Consiglio a farci cacciare dall'aula dalle forze di polizia locale presente, il Presidente a seguire sospende il consiglio senza convocare i capogruppo per valutare se ci fossero le condizioni di una ripresa o fissare la data del prossimo consiglio. Siamo stati offesi davanti ad un folto pubblico dal Sindaco il quale si e permesso di asserire che la nostra presenza in consiglio non era indispensabile e che la maggioranza poteva governare senza la nostra presenza, aggiungendo diffamazioni e dandoci del bugiardo ed altro. Non e più possibile continuare il percorso politico amministrativo con un Sindaco arrogante e strafottente insieme alla sua maggioranza, non perde occasione di offendere e sminuire la figura del consigliere comunale rappresentante quella fascia di elettorato di minoranza che al dir il vero è il 49,2% della popolazione. Siamo preoccupati per il proseguo , non si e andati alle mani solo per un caso , considerato il malumore dei cittadini presenti e meravigliati dal comportamento del Sindaco che nega democrazia e trasparenza forte con la sua prepotenza di essere l'unico ed il solo al governo della città. Per questi motivi ci vediamo costretti a richiederle un incontro urgente alla presenza dei nostri rappresentanti politici territoriali per trovare una soluzione al problema che si trascina dal primo giorno di governo Piazzati e che potrebbe trasformarsi in un problema di ordine pubblico. Ringraziandola anticipatamente Si resta a disposizione. Distinti Saluti Consiglieri Vernini,Luciali ,Milito





Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento