Zingaretti e la Bianchi al presidio davanti alla Ideal Standard

“Non ci arrendiamo alla chiusura dell'azienda. Nessuno scapperà con il bottino. Azione sui compratori del made in Italy

Il Presidente Zingaretti con la sua visita al presidio della Ideal Standard di Roccasecca ha dato un segnale importantissimo. Il Presidente è stato chiaro: “non ci arrendiamo alla chiusura di un’azienda sana - cosi la consigliera Daniele Bianchi - e se necessario intraprenderemo tutte le strade, anche quella di far conoscere al Paese la logica spregiudicata di quest’impresa”. Aggiungono ancora in coro Zingaretti e Bianchi- “basta chinare la testa a logiche di mercato inaccettabili. Il nostro territorio ha  dato tanto negli anni a importanti multinazionali, e nella maggior parte delle volte ha avuto indietro solo capannoni abbandonati e disoccupazione. Questa volta non sarà così, questa volta nessuno scapperà con il bottino dopo aver fatto utili grazie al sacrificio di centinaia di operai. La Regione sarà al fianco del territorio per vincere insieme questa battaglia.

Gli aiuti pubblici siano restituiti

Ben vengano le azioni per riavere indietro gli aiuti pubblici dati alla Ideal Standard in questi anni, ma non penso che sia sufficiente fermare la chiusura. Sarebbe un obolo con cui l’azienda si toglierebbe l’impaccio senza troppi problemi.  Afferma la Bianchi- La priorità su cui concentrarsi ora è mantenere aperto lo stabilimento che da lavoro diretto a oltre 300 persone, anche valutando l’intervento di altre aziende o ricordando ai consumatori di quanto poco made in Italy potrà presto esserci nei prodotti della Ideal Standard.

Esistono responsabilità precise dell’azienda

Con il costante coinvolgimento del Ministro Calenda e del Presidente Zingaretti,- conclude la Bianchi-  dobbiamo mantenere i riflettori accessi su questa vicenda, facendo capire che si tratta di uno stabilimento avanzato, che produce utili. Esistono delle responsabilità precise dell'azienda, anche di carattere sociale, nei confronti di un territorio e dei lavoratori a cui nessuno può sottrarsi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento