Sabato, 23 Ottobre 2021
Salute

CHE DIFFERENZA C’E’ TRA PSICOLOGO, PSICHIATRA, PSICANALISTA E PSICOTERAPEUTA?

Questa è la domanda alla quale rispondo più spesso…iniziamo dalla prima figura professionale: PSICOLOGO Lo psicologo è una persona  che, dopo la Laurea in Psicologia, ha svolto un tirocinio obbligatorio sotto la supervisione di un...

Questa è la domanda alla quale rispondo più spesso?iniziamo dalla prima figura professionale:

PSICOLOGO

Lo psicologo è una persona che, dopo la Laurea in Psicologia, ha svolto un tirocinio obbligatorio sotto la supervisione di un professionista. Ha sostenuto e superato l'esame di Stato e si è iscritto all'Albo Professionale (senza l'iscrizione all'Albo si è solo "dottore in psicologia" e non è possibile esercitare la professione).

Lo psicologo può fare diagnosi, valutazioni, attività di ricerca e didattica, interventi di prevenzione e sostegno, ma non cura.

L'unica eccezione è costituita dagli specializzandi in psicoterapia, i quali a partire dal terzo anno di frequenza, pur non avendo ancora ufficialmente il titolo, possono praticare, purché supportati da supervisori della scuola frequentata.

In Italia lo psicologo è l'unica figura professionale riconosciuta e regolamentata per legge che ha a che fare con la salute psicologica attraverso modalità e strumenti peculiari delle Scienze Psicologiche.

Psicologo, medico, psicoterapeuta, psichiatra condividono il fatto di avere come obiettivo il benessere (anche) mentale, ma lo perseguono attraverso modalità e strumenti diversi caratteristici di ciascuna professione. Psicologo, medico, psicoterapeuta, psichiatra avendo anche come ambito di pertinenza la patologia e quindi la cura, sono tutti terapeuti che si distinguono nel modo in cui hanno di affrontare la problematica portata dall'utente/paziente.

Lo psicologo, non essendo un medico, non può per legge né somministrare farmaci né intervenire con una psicoterapia (a meno che non abbia anche questi titoli).

Ugualmente un medico o uno psicoterapeuta per legge non può intervenire con metodologie e strumenti delle scienze psicologiche peculiari della professione di psicologo (a meno che naturalmente non possieda anche questo titolo).



PSICOTERAPEUTA

Lo psicoterapeuta è un laureato in psicologia o medicina, iscritto anche al rispettivo ordine professionale, che intraprende un corso di specializzazione ulteriore in psicoterapia, riconosciuto dallo Stato di almeno 4 anni, di cui l'Ordine degli psicologi ha riconosciuto la validità iscrivendolo all'Elenco degli psicoterapeuti.

Lo psicoterapeuta offre dunque al proprio paziente un percorso utile ad affrontare differenti forme di sofferenza psicologica, da quelle di grado più lieve a quelle più gravi, avvalendosi di tecniche applicative della psicologia che si articolano in differenti indirizzi teorici.

Lo psicoterapeuta può essere quindi sia un medico che uno psicologo e di fatto la parola "psicoterapeuta" non indica da quali studi proviene. Di fatto lo psicoterapeuta è l'unica figura professionale riconosciuta dallo Stato che può fornire come servizio la psicoterapia (da non confondersi con la terapia psicologica caratteristica della professione di psicologo).

Lo psicoterapeuta può prescrivere farmaci SOLO SE ha è un medico regolarmente iscritto all'ordine dei medici e può fornire servizi psicologici, come ad esempio la somministrazione dei test SOLO SE è uno psicologo regolarmente iscritto all'ordine degli psicologi.



Le scuole di specializzazione che permettono l'iscrizione all'albo degli psicoterapeuti sono molte e molto diverse fra loro.

Ognuna di esse trae origine da un quadro teorico differente utilizzando tecniche o combinazioni di tecniche che riflettono l'unicità dell'impostazione teorica che rende ciascuna scuola diversa dalle altre. L'unicità di ciascuna impostazione psicoterapeutica non è fondata su evidenze scientifiche ma sull'approccio teorico dal quale origina.

In genere, ma non per legge e non per tutte le scuole di specializzazione, lo psicoterapeuta all'interno dell'iter formativo previsto dalla scuola di appartenenza compie un percorso di terapia personale finalizzata alla risoluzione di eventuali conflitti personali irrisolti e per acquisire maggiori competenze professionali.



PSICANALISTA

Lo psicoanalista è un particolare tipo di psicoterapeuta che ha frequentato una scuola di psicoterapia fondata sul lavoro di Sigmund Freud e dei suoi successori.

Lo psicanalista, per diventare tale, deve necessariamente sottoporsi in prima persona ad un'analisi personale.



PSICHIATRA

Lo psichiatra è una persona laureata in medicina che ha anche conseguito una specializzazione in psichiatria, cioè un corso di studi specialistico orientato allo studio e alla cura dei disturbi e delle malattie mentali attraverso modalità e strumenti caratteristici la professione medica.

Rispetto alle modalità di trattamento terapeutico del disagio/disturbo mentale offerte da altre figure professionali (psicologi e psicoterapeuti) lo psichiatra è maggiormente orientato a considerare il disturbo mentale come derivante da un malfunzionamento e/o uno sbilanciamento a livello biochimico del sistema nervoso centrale. Per questo motivo la principale modalità di cura proposta dallo psichiatra è quella farmacologica.

Lo psichiatra è anche abilitato, previa richiesta formale, all'esercizio della psicoterapia; quindi all'interno della categoria degli psicoterapeuti esistono psichiatri con questo titolo.

Dott.ssa Teresa Pomponi

Psicologa

3337077652

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CHE DIFFERENZA C’E’ TRA PSICOLOGO, PSICHIATRA, PSICANALISTA E PSICOTERAPEUTA?

FrosinoneToday è in caricamento