Al via la campagna di vaccinazione antinfluenziale

La Asl di Frosinone ha illustrato in conferenza stampa le caratteristiche dell’influenza in arrivo e i benefici della medicina preventiva

Quel vaccino che più di qualche volta salva la vita. E proprio in questa ottica è stata avviata nei giorni scorsi dalla Asl di Frosinone la campagna di vaccinazione influenzale 2017-2018. Questa mattina in conferenza stampa il commissario straordinario Luigi Macchitella, unitamente alla dottoressa Maria Gabriella Calenda, responsabile del reparto vaccinale, del direttore sanitario dell’ospedale di Cassino dr. Mario Fabi, del dr. Fulvio Ferrante responsabile servizio farmaceutico dell’Asl, della dottoressa Caterina Pizzutelli responsabile della FIMMGI, e di Giancarlo Pizzutelli direttore del Dipartimento Prevenzione hanno illustrato le caratteristiche di questa influenza che potrebbe portare a delle complicazioni broncopolmonari, e i benefici che i cittadini potranno trarre dalla vaccinazione.

Perché vaccinarsi?

Tutti concordi nel dire che bisogna vaccinarsi perché questa malattia, apparentemente banale, può invece essere responsabile di gravissime complicanze per le quali ogni anno si registrano casi mortali. Alla vaccinazione, hanno spiegato i medici, che è totalmente gratuita, vanno sottoposti gli anziani dopo i 65 anni di età, adulti e bambini con gravi patologie, donne al secondo e terzo mese di gravidanza, operatori e personale sanitario di assistenza, personale delle forze dell’ordine, dei vigili del fuoco e protezione civile, veterinari pubblici e liberi professionisti, allevatori e macellatori. Non meno importante il personale degli asili nido e delle scuole di ogni ordine e grado. Per la cronaca va detto che rispetto allo scorso anno le persone che si sono sottoposte al vaccino sono aumentate del 2%, segno questo che la resistenza nei confronti di questo farmaco va via indebolendosi. Il vaccino dunque non deve essere demonizzato , ma deve essere visto come una medicina preventiva. Ad avvalorare quanto detto questa mattina la sala riunioni dell’Asl di Frosinone si è trasformata in un ambulatorio dove gli stessi medici si sono sottoposti a vaccino influenzale. Già dai giorni scorsi i vaccini sono in distribuzione ai medici di famiglia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento