Coronavirus

Coronavirus, tra i contagiati tanti adolescenti e diversi 'no vax'. L'appello dell'Asl: proteggiamoci

Sono 25 i nuovi positivi al Sars-CoV-2 su 789 tamponi effettuati. Fortunatamente non si sono registrati decessi e 6 le persone che si sono negativizzate. L'importanza del 'green pass' per tornare vivere liberamente.

Nelle ultime settimane sono aumentati i casi di positività di interi nuclei familiari. Alcuni sono no vax, ma più della metà sono riconducibili a festicciole tra adolescenti e diversi appartengono anche allo stesso nucleo familiare. Per questo tra la popolazione assistita nella ASL di Frosinone il 50% dei giovani tra i 16 e i 19 anni e il 55% dei giovani tra i 20 e 29 anni hanno aderito alla campagna vaccinale.

"Siamo molto prossimi all’obiettivo di raggiungere l’immunità di comunità, ma proprio perché siamo nell’ultimo tratto del percorso, quando siamo vicini alla meta, c’è bisogno di un sforzo ulteriore, forse maggiore di quello fatto finora, I dati  mostrano una buona copertura per tutte le altre fasce di età- si legge in un comunicato stampa dell'Asl -. Proprio per questo, dobbiamo spingere alla vaccinazione l’altra metà dei giovani affinché non siano loro i vettori del virus per tutti gli altri. Finché non siamo tutti vaccinati, il virus trova sempre dove accomodarsi e girare e viaggiare fra tutti".

Nonostante gli appelli però nelle ultime 24h sono stati effettuati 789 tamponi in provincia di Frosinone e sono stati registrati 25 nuovi casi di positivi al Sars-CoV-2. I negativizzati sono 6.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, tra i contagiati tanti adolescenti e diversi 'no vax'. L'appello dell'Asl: proteggiamoci

FrosinoneToday è in caricamento