rotate-mobile
Coronavirus

Coronavirus Ciociaria e Lazio: il bollettino del 23 novembre. D'Amato: "Su 4 deceduti 3 non vaccinati"

In provincia di Frosinone una vittima, un 87enne di Sora, e boom di ricoveri: 39 (+14). 58 i positivi e 72 i guariti. Regione: 1.456 casi, 765 negativizzati e 677 ospedalizzati. Terza dose: prenotazione 150 anziché 180 giorni dopo la precedente

In provincia di Frosinone, stando al bollettino Covid diramato dalla Asl oggi martedì 23 novembre 2021 in relazione alle ultime 24 ore, si registrano un decesso (a differenza di ieri, decimo giorno consecutivo senza morti), 58 nuovi casi positivi (+35) e 72 guariti a fronte di 1.667 tamponi effettuati (+1.040). I ricoverati sono 39, ben 14 in più rispetto a ieri. La vittima è un 87enne di Sora con patologie pregresse. 

I neo contagiati sono residenti in 24 Comuni ciociari: Ferentino (7), Isola del Liri (7), Cassino (6), Frosinone (4), Sora (4), Strangolagalli (4), Guarcino (3), Serrone (3)Aquino (2), Castelliri (2), Ceccano (2), Fiuggi (2), Alatri, Alvito, Anagni, Arnara, Arpino, Casalvieri, Cervaro, Monte San Giovanni Campano, Paliano, Supino, Vallecorsa e Villa Santa Lucia. 

In tutto il Lazio, su un totale di 48.631 tamponi, si registrano 1.456 nuovi casi positivi (+516): visto che 259 casi nella Asl Roma 1 sono notifiche pregresse, i casi odierni sarebbero stati 1.197. 4 i decessi (-11), 677 i ricoverati (+21), 84 le terapie intensive (=) e +765 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2.9%. "Su 4 decessi - informa l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato - 3 non erano vaccinati". 

Ecco il raffronto con il 23 novembre 2020: -44 decessi, -885 casi positivi, -2.674 ricoverati in area medica, -251 ricoverati in terapia intensiva, -65.123 in isolamento domiciliare. 

+++ Articolo aggiornato alle 16.45 +++

Emergenza Coronavirus - Aggiornamento Asl Frosinone 23 novembre 2021

La situazione nel resto del Lazio

I casi a Roma città sono a quota 931. Asl Roma 1: sono 474 i nuovi casi e 0 decessi nelle ultime 24h (259 notifiche pregresse). Asl Roma 2: sono 230 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h. Asl Roma 3: sono 227 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h.

Asl Roma 4: sono 87 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h. Asl Roma 5: sono 120 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h. Asl Roma 6: sono 72 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h.

Nelle province si registrano 246 nuovi casi, tra cui i 58 della Asl di Frosinone, e 1 decesso, quello in Ciociaria. Asl di Latina: sono 76 i nuovi casi e 2 i decessi nelle ultime 24h. Asl di Rieti: sono 29 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24h. Asl di Viterbo: sono 83 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h.

Terza dose dopo 150 giorni. Ecco il nuovo reparto Covid e le terapie coi monoclonali 

La Asl di Frosinone informa che "in linea con la nuova circolare ministeriale, da ora è possibile prenotare la dose booster a distanza di 150 giorni dalla precedente somministrazione. Chi ha già una prenotazione a 180 giorni può utilizzare la modalità di cambio online (gestione appuntamenti, ndr)". 

È stato istituito il nuovo reparto Covid presso il reparto di Medicina d'urgenza dell'ospedale Spaziani di Frosinone, guidato dalla dottoressa Barbara Bauco. "Pronti - accentua la Asl - a tenere insieme a malattie infettive il cordone per bloccare il virus". A Malattie Infettive, intanto, sono 103 i pazienti sottoposti alla terapia con gli anticorpi monoclonali. 

Asl di Frosinone: "Immediatamente utile l'ampliamento del reparto Covid" 

"Oggi sono 58 nuovi positivi ma sono anche 39 i ricoverati e registriamo 1 decesso, avvenuto ieri di un paziente con gravi patologie pregresse - comunica la Asl di Frosinone - È risultato immediatamente utile l’ampliamento del reparto Covid, infatti, i 14 posti letto in più sono stati occupati nel giro di 24 ore. Bisogna stare molto attenti alla circolazione del virus soprattutto per salvaguardare i pazienti più fragili che subiscono le maggiori complicazioni".

"Il trattamento con le monoclonali continua al ritmo di 3/4 casi al giorno. Da oggi i vaccini sono già prenotabili a 150 giorni dalla seconda dose. Sono partite anche le vaccinazioni per le Forze dell’Ordine. Continuano tutte le attività ordinarie. Oggi il reparto di Otorinolaringoiatria di Frosinone ha dato vita ad una iniziativa di grande qualità aprendo gli ambulatori per una Giornata di prevenzione per la diagnosi precoce dei tumori del collo". 

"Sta per concludersi la selezione per dirigenti medici, che finalmente ha visto la partecipazione di 129 professionisti, per varie discipline. Siamo entusiasti che anche giovani specializzandi arriveranno a completare le nostre equipe e che alcuni medici aiuteranno il dott. Ivano a Orlandi a sostenere la squadra del Pronto Soccorso di Alatri. Sembra finalmente un segnale di fiducia da parte di giovani professionisti verso la nostra Provincia".

"A breve, inoltre, ci saranno le nomine dei primari delle medicine. I concorsi bandii da primario quest’anno sono stati ben 25, di cui 11 già nominati, premiando sempre il merito. Il salto di qualità dell’offerta è notevole in tutti i nostri Presidi, sempre nella compatibilità con la Sanità della Provincia e le sue oggettive difficoltà. A tal proposito, nei prossimi giorni verranno inaugurate le nuove Aree oncologiche chirurgiche e il Day Surgery a Sora e Cassino".

"Così come ci siamo programmati, stiamo portando avanti un’attenta, mirata e qualificante risalita di scalini per innalzare il livello qualitativo della sanità del nostro territorio. Per portare avanti questa mirata qualificazione della sanità provinciale nei prossimi giorni si svolgeranno dei tour presso i quattro Distretti Sanitari per incontrare tutti i Sindaci e discutere dei progetti del PNRR che saranno presentati al finanziamento".

"La squadra della Rete sanitaria cerca, non senza problemi, di qualificare questa sanità provinciale e di aggregare tutte le Istituzioni che giocano a fare gruppo per questo. Un sentito ringraziamento va a tutti gli operatori e le operatrici. Ai cittadini ricordiamo sempre di rispettare le misure di sicurezza per proteggersi dal virus e gli hub, i medici di medicina generale, le farmacie oltre che i privati accreditati per effettuare la vaccinazione".

Gli aggiornamenti dal Sistema sanitario regionale

Vaccino anti Covid: nel Lazio superati 9 milioni e 150 somministrazioni: in prevalenza dosi booster, che nella giornata di ieri hanno rappresentato l'85% del totale. Il 94% di adulti e l'88% degli Over 12 hanno ricevuto la doppia dose. 

Terza dose: oltre 490 mila le dosi effettuate pari al 10% della popolazione.

Terza dose: attive le prenotazioni per la dose di richiamo rivolta a Over 40. Le somministrazioni inizieranno dal 1° dicembre trascorsi i 180 giorni da ultima dose. Il sistema collocherà l'utente alla prima data utile. Basta la tessera sanitaria e scegliere l'hub vaccinale o la farmacia. Le prenotazioni sono disponibili fino al 31 gennaio per coloro che hanno effettuato l'ultima dose il 30 luglio.  Il richiamo può essere fatto anche dal proprio medico di medicina generale. In questo caso va contatto direttamente il medico. 

Monoclonali: è attivo il servizio di triage telefonico al numero 800.118.800 rivolto a Over 65 appena riscontrata la positività per la valutazione all'arruolamento per la somministrazione degli anticorpi monoclonali che avviene presso uno dei 15 centri o anche a domicilio secondo le indicazioni cliniche. Sono in totale oltre 2 mila e 300 le somministrazioni già avvenute.

Vaccino antinfluenzale: somministrate oltre 855 mila dosi e già distribuiti oltre 1 milione 258 mila vaccini ai medici di medicina generale, ai pediatri e alle farmacie. Sono attivi nella campagna ad oggi 3.833 medici di medicina generale e 353 pediatri di libera scelta e circa 800 farmacie.

Hub vaccinali: negli hub si può accedere solo su prenotazione per evitare assembramenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus Ciociaria e Lazio: il bollettino del 23 novembre. D'Amato: "Su 4 deceduti 3 non vaccinati"

FrosinoneToday è in caricamento