rotate-mobile
Martedì, 28 Giugno 2022
Bollettino Covid

Coronavirus Ciociaria e Lazio: il bollettino del 3 giugno. D'Amato: "Vadim? In Ucraina sarebbe morto"

Nella Asl di Frosinone quinto giorno consecutivo senza vittime, 10 positivi, 132 guariti e 25 ricoverati. Regione: 5 decessi, 1055 nuovi casi, 552 ospedalizzati e 3038 negativizzati. Nuovo intervento per il ragazzo ucraino ricoverato per gravi ustioni

In provincia di Frosinone, stando al bollettino Covid diramato dalla Asl oggi venerdì 3 giugno 2022 in relazione alle ultime 24 ore, si registrano zero decessi (come ieri, per il quinto giorno consecutivo; 879 vittime da inizio pandemia; 180 vittime da inizio anno), 10 nuovi casi positivi (-115) e 132 guariti su 286 tamponi effettuati (-969). I ricoverati sono 25 (-1). I dieci Comuni in cui si registra un contagio sono Anagni, Alvito, Ferentino, Fiuggi, Giuliano di Roma, Paliano, Posta Fibreno, Sora, Supino eTrevi nel Lazio.

In tutto il Lazio si registrano 1.055 nuovi casi positivi (-1.590). Effettuati 2.823 tamponi molecolari e 5.032 tamponi antigenici, per un totale di 7.855 tamponi. 5 i decessi (=), 552 i ricoverati (-4), 31 le terapie intensive ( = ) e +3.038 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 13,4%. I casi a Roma città sono a quota 768. Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato: "Al Sant'Eugenio concluso il nuovo intervento per Vadim, il ragazzo ucraino ricoverato per gravi ustioni. È andato tutto bene e voglio ringraziare l'equipe medica dell'ospedale, se Vadim fosse rimasto in Ucraina avrebbe perso la vita".

Coronavirus - Aggiornamento Asl Frosinone 3 giugno 2022-2

La situazione nel resto del Lazio

Si è conclusa alla presenza dell’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato l’odierna videoconferenza della task-force regionale per il COVID-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l'ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

Asl Roma 1: sono 243 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h. Asl Roma 2: sono 250 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h. Asl Roma 3: sono 275 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h.

Asl Roma 4: sono 43 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h. Asl Roma 5: sono 54 i nuovi casi e 5 i decessi nelle ultime 24h. Asl Roma 6: sono 82 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h.

Nelle province si registrano 108 nuovi casi. Asl di Frosinone: sono 10 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h. Asl di Latina: sono 58 i nuovi casi e 0 i decessi nelle ultime 24h. Asl di Rieti: sono 20 i nuovi casi e 1 decesso nelle ultime 24h. Asl di Viterbo: sono 20 i nuovi casi e 2 i decessi nelle ultime 24h.

Le info dal Sistema sanitario regionale 

QUARTA DOSE: prenotazioni sul portale regionale (https://prenotavaccino-covid.regione.lazio.it/main/home) secondo le consuete modalità oppure presso il proprio medico di medicina generale o in farmacia. Si ricorda che la vaccinazione con 4 dose è rivolta a over 80 e over 60 che rientrino nelle categorie di fragilità individuate dal Ministero. Ricordiamo inoltre che chi è stato positivo dopo la terza dose (booster) è esentato dal nuovo richiamo;

EMERGENZA UCRAINA: attivi a Roma gli hub di Ostiense, Termini e di via Lamaro dedicati ai cittadini provenienti dall’Ucraina. Fino ad oggi sono state rilasciate circa 19.100 tessere STP (straniero temporaneamente presente). Tutti hanno effettuato un colloquio di orientamento sanitario, il tampone e chi non lo avesse già eseguito, anche il vaccino;

EMERGENZA UCRAINA: l’assistenza sanitaria agli stranieri privi di un permesso di soggiorno viene erogata attraverso il rilascio di un tesserino con un codice regionale individuale STP/ENI (Straniero Temporaneamente Presente/Europeo Non Iscritto) che identifica l’assistito per tutte le prestazioni erogabili. Tutte le info su SaluteLazio.it oppure chiamando il Numero Verde 800.118.800.

VACCINO ANTI COVID: superata quota 13 milioni e 535 mila vaccini complessivi, superate le 3,99 milioni di dosi booster effettuate, circa l’83% di copertura con dosi booster della popolazione adulta. Nella fascia pediatrica 5-11 anni sono oltre 148 mila i bambini con prima dose.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus Ciociaria e Lazio: il bollettino del 3 giugno. D'Amato: "Vadim? In Ucraina sarebbe morto"

FrosinoneToday è in caricamento