Sabato, 13 Luglio 2024
Sanità

Sanità, la Cisl chiede la proroga dei precari. Una scelta che avrà ripercussioni anche in Ciociaria

Il sindacato chiede risposte alla Regione per migliorare la situazione delle strutture ospedaliere

Proroga dei contratti in scadenza nel 2024 e l’impegno a procedere alla stabilizzazione dei precari della sanità. È la sintesi dell’accordo raggiunto presso la Regione Lazio con le organizzazioni sindacali e che avrà importanti ripercussioni anche in provincia di Frosinone. Non bastano le nuove assunzione annunciate le settimane scorse.

«L’impegno assunto dalla Regione Lazio sul portare a termine le procedure di stabilizzazione dei precari della sanità sollecitando, nel contempo, le aziende ritardatarie non può che vederci soddisfatti- lo affermano il Segretario Generale della Cisl Fp Frosinone Antonio Cuozzo e il Responsabile Sanità Pubblica Cisl Fp Frosinone Vincenzo Gaetani - Abbiamo più volte evidenziato la grave carenza di personale che si trovano a vivere le strutture ospedaliere della provincia di Frosinone. Una carenza cronica cui si aggiunge anche la precarietà di molti dipendenti che vivono con contratti a termine e senza una prospettiva sicura per il loro futuro.

Per questo motivo, in diverse occasioni, abbiamo evidenziato la necessità di procedere alla stabilizzazione del personale fornendo risposte chiare e sicure a tutti i lavoratori e le lavoratrici che attendono da tempo che si assumano i dovuti provvedimenti. Siamo assolutamente soddisfatti dell’accordo che è stato raggiunto in Regione Lazio con l’impegno dell’Ente a portare a termine le procedure di stabilizzazione dei precari della sanità. Un impegno cui seguirà anche un sollecito alle diverse strutture sanitarie a recuperare i tempi che si sono accumulati. Un provvedimento che consentirà di dare delle risposte concrete ai dipendenti del comparto e un impegno che sposa pienamente la posizione che come sindacato abbiamo in molte occasioni sollevato. È importante dare delle risposte per riuscire a risolvere il problema della carenza di organico che nel periodo estivo, a causa anche delle ferie, diventa sempre più forte.

In questa direzione è fondamentale la proroga, annunciata, dei contratti in scadenza per tutto il 2024. Ma non ci fermeremo fino a quando non ci sarà la stabilizzazione di questi lavoratori. Come organizzazione sindacale saremo vigili e attenti affinché l’Azienda sanitaria locale di Frosinone rispetti gli impegni assunti in Regione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, la Cisl chiede la proroga dei precari. Una scelta che avrà ripercussioni anche in Ciociaria
FrosinoneToday è in caricamento