Alatri, ripresa regolare delle lezioni per il Primo Comprensivo

Intanto i due consiglieri comunali Lisi e Maggi chiedono la riapertura delle scuole direttamente dal 24 settembre

Buone notizie per i piccoli studenti del Primo Comprensivo di Alatri. Si è svolto lunedì pomeriggio presso i Locali della Presidenza del I° Istituto Comprensivo di Alatri, il previsto tavolo di concertazione che ha dato esito ad un documento congiunto tecnico e, nello stesso tempo, ossequioso delle famiglie e del diritto allo studio degli studenti, in termini di sicurezza e proficuità del percorso didattico.

Riportiamo di seguito alcuni passaggi fondamentali del documento. “Si è analizzata – spiega l’amministrazione comunale su facebook - la proposta formulata dai tecnici comunali in merito alla disposizione delle classi; la proposta ampiamente medita dalla D. S. (prof. ssa Varriale) unitamente al R.S.P.P. dell’Istituto ha portato alle seguenti conclusioni tradotte in termini di fattibilità. L’Istituto per il plesso ex Dante Alighieri avrà a disposizione: N. 16 aule da 25/30 alunni. N. 12 aule con capienza max di 22 alunni N. 1 aula laboratorio musicale. N. 1 aula infermeria/CoVid
N. 1 auditorium. Preso atto di questa nuova riorganizzazione e ottimizzazione degli spazi di apprendimento, l’inizio dell’anno scolastico è garantito in data 14 settembre 2020 con pieno e regolare svolgimento delle lezioni in orario antimeridiano. In ultimo nel documento sottoscritto da tutte le parti presenti, si sottolinea che tale soluzione è frutto di una condivisione e di una alleanza educativa tra l’Istituto e l’Ente locale, all'insegna di un dialogo da sempre aperto e leale, nonché a beneficio dell’intera comunità Cittadina. 

La richiesta dei due consiglieri comunali

“Gentilissimo Presidente – scrivono in una lettera i consigliere comunali Fausto Lisi e Maurizio Maggi del Comune di Alatri (FR) - l’inizio dell’anno scolastico, con la prossima riapertura fissata per il 14 settembre p.v., sta suscitando a tutti i livelli, nazionale, regionale, provinciale e comunale, numerose preoccupazioni e perplessità da parte di tutti, amministratori locali, dirigenti scolastici, genitori e docenti. Premettiamo che non è nostra intenzione fare delle inutili e sterili polemiche, essendo consapevoli che le difficoltà sono molteplici. In questo momento cosi particolare, riteniamo tuttavia opportuno ed importante che venga data una risposta positiva alle famiglie del nostro territorio e non solo; sono tanti gli interrogativi che molti si stanno ponendo, che noi da amministratori condividiamo e di cui ci facciamo portavoce visto l’umile ma importante incarico politico che ricopriamo.

Considerate le numerose difficoltà che i comuni, i dirigenti scolastici, gli insegnanti, il personale ATA e i genitori stanno affrontando, in quanto sottoposti ad una corsa contro il tempo per consentire un avvio delle lezioni in totale  sicurezza, ciò che  lascia molti di noi veramente perplessi è l’ostinazione nel voler confermare a tutti i costi l’inizio dell’anno scolastico il 14 settembre; la nota stonata in tutto questo è ignorare completamente che, dopo qualche giorno, le lezioni dovranno essere sospese per lo svolgimento delle elezioni  che coinvolgeranno l’intera nazione. La maggior parte dei locali degli istituti scolastici comunali, regionali e nazionali saranno infatti adibiti a seggi elettorali; ne consegue che molti istituti dovranno sospendere le attività il 17 per riprenderle il 24 settembre. Allora in tanti si chiedono, anzi ci chiediamo:  “Che senso ha aprire molte scuole il 14 settembre per chiuderle il 17? Non sarebbe più opportuno, sin da subito, procrastinare l’apertura dell’anno scolastico direttamente al 24 settembre?” Questa scelta, sensata,  garantirebbe a tutti più tempo a disposizione per l’organizzazione ( consegna dei banchi, adeguamento dei locali, trasporto pubblico, personale docente e non docente….), oltre a consentire sicuramente  un notevole risparmio di risorse pubbliche. Presidente, come le abbiamo premesso, il nostro buon senso ci porta ad invitarla a valutare ogni possibile soluzione che è in suo potere e che vada nella direzione da noi suggerita”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

  • Il cuore di Willy spaccato a metà dalle troppe botte. Tre indagati per omissione di soccorso

  • Coronavirus, più tamponi e ben 31 casi in Ciociaria. D'Amato: 'Mantenere alta l'attenzione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento