rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Scuola

Alfieri del Lavoro 2021, tra i 50 premiati da Mattarella anche due studenti ciociari

Tra i 25 Alfieri del Lavoro selezionati nel 2021, insigniti oggi della  Medaglia del Presidente della Repubblica, c'è anche Daniele Derme di Anagni (Fr), studente dell’Istituto Bonifacio VIII di Anagni. Tra quelli selezionati nel 2020 c'è anche Marco Di Mambro, ormai ex allievo del Liceo G. Pellecchia di Cassino

In occasione del conferimento  dell'onorificenza in Quirinale ai neo Cavalieri del Lavoro, vengono  premiati anche gli ''Alfieri del Lavoro'', i più bravi studenti 
d'Italia. Istituito nel 1961 in coincidenza del centenario dell'Unità  d'Italia, il Premio ''Alfieri del Lavoro'' è promosso dalla  Federazione nazionale dei Cavalieri del Lavoro ed è destinato ogni  anno a 25 studenti che abbiano terminato la scuola secondaria  superiore con il massimo dei voti. Il numero dei premiati è legato a  quello dei Cavalieri del Lavoro, "a rimarcare la continuità  dell'impegno nello studio e nella vita" sottolinea una nota. Agli Alfieri del Lavoro va l'attestato d'onore e la Medaglia del Presidente della Repubblica.

Tra i 25 Alfieri del Lavoro selezionati nel 2021, insigniti oggi della  Medaglia del Presidente della Repubblica, c'è anche Daniele Derme di Anagni (Fr), studente dell’Istituto Bonifacio VIII di Anagni. Tra quelli selezionati nel 2020 c'è anche Marco Di Mambro, ormai ex allievo del Liceo G. Pellecchia di Cassino (Fr).

I premiati del 2021: Alessandro Andreucci (Roma), Francesco Barcherini (Terni), Gianni Bellu (Sassari),  Elizabeth Cotrozzi (Pisa), Giorgia Cucinotta (Messina), Nicol D'Amelio (Chieti), Luana D'Anna (Agrigento), Nataly Debellis (Bari), Francesco  Derme (Anagni, FR), Mario Ferrante (Caserta), Gaia Frassati (Biella), 
Michele Giammarrusti (Matera), Claudia Giuliani (Latina), Marian  Alexandru Isacov (Mantova), Gurjit Kaur (Barlettta Andria Trani). Angelica Quinzi (Ascoli Piceno), Martina Risi (Ferrara), Marco Romano (Campobasso), Margherita Rossi (Perugia), Giulia Russo  (Foggia), Leonardo Lamberto Scaglione (Asti), Lucia Schiavone  (Cosenza), Alessandro Tasca (Catania), Ilaria Lucia Villa (Milano),  Emanuele Volpini (Teramo).

I 25 Alfieri del Lavoro selezionati nel 2020 sono:  Alessio Baldini (Lucca), Alice Bastianelli (Viterbo), Rosaria  Cavallaro (Catania), Diego Ciccarelli (Macerata), Alberto Coppa  (Modena), Marco Di Mambro (Cassino, FR), Valeria Antonella Di Teodoro  (Campobasso), Giulia Maria Falciglia (Enna), Eleonora Fontana 
(Milano), Alessio Giuffrida (L'Aquila), Giovanni Goggi (Alessandria),  Maria Pia Guerrera (Vibo Valentia), Viviana Labanca (Potenza),  Alessandro Lavelli (Bergamo), Mariagrazia Losurdo (Barletta Andria Trani), Giacomo Manfredi (Savona), Malvina Marcon (Svizzera),  Salvatore Mongiovì (Agrigento), Marco Orli (Udine), Diego Pastour  (Aosta), Riccardo Penci (Cremona), Giuseppe Steduto (Foggia), Edoardo  Toma (Lecce), Sara Vicinanza (Salerno), Samanta Zabarella (Piacenza).

La provenienza territoriale dei 25 Alfieri 2020 -scrive Adnkronos-  è rappresentata da 9  Province del Nord, 5 del Centro, 10 del Sud e 1 Estero distribuite in 
16 Regioni. Dei premiati 11 sono donne e 14 sono uomini; 20 hanno  conseguito un diploma liceale e 5 un diploma tecnico. Le medie dei  venticinque Alfieri del Lavoro del 2020 vanno da 9,804 a 10; tutti  hanno ottenuto la lode all'esame di Stato.

La provenienza territoriale dei 25 Alfieri 2021 è rappresentata da 5  Province del Nord, 7 del Centro e 13 del Sud distribuite in 15  Regioni. Dei premiati 14 sono donne e 11 sono uomini; 21 hanno  conseguito un diploma liceale, 3 un diploma tecnico e 1 un diploma  professionale. Le medie dei venticinque Alfieri del Lavoro del 2021  vanno da 9,80 a 10; tutti hanno ottenuto la lode all'esame di Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alfieri del Lavoro 2021, tra i 50 premiati da Mattarella anche due studenti ciociari

FrosinoneToday è in caricamento