Martedì, 19 Ottobre 2021
Scuola Cassino

Cassino, l' I.I.S. Medaglia d’oro promotore del progetto plastic free "La plastica non ce la dà a bere"

Il “Medaglia d’oro” è stata la scuola capofila di altri 4 Istituti coinvolti: gli Istituti Comprensivi n°1°-2°-3° di Cassino e il Convitto Nazione “Regina Margherita” di Anagni

Gli studenti del I.I.S. Medaglia d’oro di Cassino troveranno una bella novità al loro rientro: un distributore di acqua installato al primo piano dell’Istituto e pronto a fornire acqua purificata, fredda, liscia e frizzante a studenti e al personale della scuola.

L’I.I.S “Medaglia d’oro” si è fatta promotore infatti, con il suo Dirigente, di un progetto PLASTIC FREE: “La plastica non ce la dà a bere” per il quale il “Medaglia d’oro” è stata la scuola capofila di altri 4 Istituti coinvolti: gli Istituti Comprensivi n°1°-2°-3° di Cassino e il Convitto Nazione “Regina Margherita” di Anagni. Il progetto ha ricevuto un contributo finanziario regionale per la realizzazione delle attività sul tema della sostenibilità ambientale e tra le attività erano anche previste soluzioni efficaci e condivise finalizzate alla riduzione o all’eliminazione dei rifiuti in plastica monouso.

Ciascun istituto aderente alla rete “Plastic free” ha progettato inoltre interventi formativi volti ad affrontare il tema della sostenibilità ambientale da diversi punti di vista.

“Il senso del progetto per il nostro Istituto” – dice la referente Prof.ssa Maria Rosaria Grossi“è stato quello di affrontare il tema della sostenibilità definendo il problema ambientale da un punto di vista scientifico-teorico, discutendo degli stili di vita adottati tra gli studenti e del loro impatto sull’ambiente, stimolando una profonda riflessione in merito ai cambiamenti che la nuova generazione è in grado di realizzare, di cui farsi portavoce anche attraverso un approccio di tipo economico, peculiare della nostra scuola”.   

“L’installazione presso ciascuno degli istituti della rete di un distributore, allacciato alla rete idrica, per l’erogazione di acqua depurata, refrigerata, liscia o frizzante, unito alla fornitura in atto da parte delle scuole di borracce ecologiche agli studenti, permetterà l’eliminazione nei plessi interessati delle bottigliette che costituiscono fino all’80% dei rifiuti in plastica prodotti.

Al termine delle attività formative, il 4 Giugno 2021, si è svolta anche una Conferenza conclusiva del progetto che ha visto la partecipazione alle attività formative di docenti e studenti dei 5 istituti. L’incontro ha rappresentato, per docenti e studenti, un utile momento di confronto e riflessione collettiva sulle attività svolte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, l' I.I.S. Medaglia d’oro promotore del progetto plastic free "La plastica non ce la dà a bere"

FrosinoneToday è in caricamento