Scuola Ferentino

Ferentino, i nuovi dirigenti scolastici accolti in comune dal sindaco

Le professoresse Sara Colatosti del Martino Filetico e Carla Cantelli dell'Istituto comprensivo 2 "Giorgi Franco"

Nella sede del palazzo comunale di piazza Matteotti, a Ferentino, il sindaco Antonio Pompeo ha accolto con un omaggio floreale la nuova dirigente scolastica dell'Istituto Comprensivo 2 ‘Giorgi Fracco’, la professoressa Carla Cantelli, mentre ieri è stata la volta della nuova dirigente scolastica dell’istituto 'Martino Filetico' e dell’Istituto Tecnico Economico, la professoressa Sara Colatosti.

Il sindaco Pompeo, e presidente della Provincia di Frosinone, che come Ente territoriale ha competenza in materia di istruzione superiore, ha voluto augurare buon lavoro alle nuove dirigenti, in un anno che ha definito “impegnativo ma particolarmente emozionante dal punto di vista umano”.

“Tornare alla didattica in presenza – ha sottolineato Pompeo – dopo un lungo periodo di emergenza, che ha reso necessaria la formazione a distanza, sarà certamente motivo di entusiasmo e nuove energie sia per i ragazzi, sia per i docenti. Alle professoresse Cantelli e Colatosti, che subentrano ai dirigenti scolastici uscenti, il professor Luigi Abbate e la professoressa Cristina Boè, che ringrazio per il lavoro svolto e l’impegno dimostrato nel corso dell’anno passato, auguro un percorso di soddisfazioni umane e professionali, confermando la piena collaborazione e il costante sostegno della nostra Amministrazione”.

Pompeo e Colatosti-3

Entrambe le nuove dirigenti scolastiche, da parte loro, hanno ringraziato il sindaco Pompeo e l’Amministrazione comunale di Ferentino, dicendosi onorate di assumere l’incarico in due istituti prestigiosi e qualificati della città e del territorio provinciale.

Il dirigente scolastico, prof. Luigi Abbate, che dopo tre anni lascia l’I.C. ‘Giorgi Fracco’, ha scritto una lettera di saluto alle famiglie, ai docenti, agli studenti, al personale Ata e alle istituzioni locali, guidate dal sindaco Antonio Pompeo, nella quale ha ringraziato tutti per la collaborazione e la stima dimostrata. “Ferentino – ha scritto in chiusura – resterà sempre nella mia memoria come un luogo felice in cui ho trascorso tre anni appassionati anni della mia vita ed in cui ho incontrato persone di grande serietà ed umanità. Qui lascio un pezzo del mio cuore”. Il sindaco Pompeo lo ha omaggiato con una targa ricordo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferentino, i nuovi dirigenti scolastici accolti in comune dal sindaco

FrosinoneToday è in caricamento