Lunedì, 14 Giugno 2021
Scuola

Scuola, la Regione finanzia 6 progetti di contrasto alla povertà educativa, uno è in Ciociaria

La proposta progettuale intende ridurre e prevenire la dispersione scolastica nella fascia di età 6-13 anni su alcuni territori della provincia di Frosinone

Sono sei i progetti selezionati con il bando “Non uno di meno”, promosso dalla Regione Lazio e dall’impresa sociale Con i Bambini per contrastare i rischi di dispersione scolastica nella fascia di età compresa tra i 6 e i 13 anni. L’idea trainante è   supportare le famiglie attraverso presìdi educativi nei quartieri con maggiore grado di vulnerabilità sociale del Lazio, messi a dura prova dalle conseguenze della pandemia.

Il milione di Euro messo a disposizione servirà per dare forza a  sei iniziative scelte su tutto il territorio regionale:  una ciascuna per le   province di Viterbo, Rieti e Frosinone, una nell’hinterland romano, nella zona dei castelli,  2 nel comune di Roma, rispettivamente a  San Basilio e a Lunghezza.

Sei progetti che  coinvolgono 1.850 minori tra i 6 e i 13 anni, 1.100 nuclei familiari, 100 docenti e 42 partner tra terzo settore e privati.

Il progetto in provincia di Frosinone

La proposta progettuale intende ridurre e prevenire la dispersione scolastica nella fascia di età 6-13 anni su alcuni territori della provincia di Frosinone. Si prevede la realizzazione di presidi educativi sia fissi, sia mobili per agganciare un maggior numero di minori e famiglie su tutto il territorio provinciale. Nei presìdi educativi saranno realizzate attività sportive e attività laboratoriali sia per minori normodotati, sia per minori con disabilità, al fine di favorirne la partecipazione e l’integrazione. È previsto il coinvolgimento delle famiglie sia mediante attività di supporto-assistenziale, sia mediante attività di scambio formativo tra genitori. I destinatari diretti sono circa 500 ragazzi idi età compresa tra i 6 e i 13 anni di cui 100 con disabilità, 200 a rischio dispersione e abbandono scolastico e 50 con provvedimenti giudiziari. Sono inoltre coinvolte 200 famiglie che vivono una condizione di svantaggio economico, educativo e sociale sul territorio provinciale di Frosinone, e 150 docenti.

Investire sul presente dei giovani equivale a investire sul nostro futuro: questa è la mission che muove la Regione Lazio come evidenzia  l’Assessore alle Politiche Sociali, Welfare ed Enti locali, Alessandra Troncarelli che  evidenzia come il progetto voglia tendere una mano  a tutti coloro che vivono importanti mesi di formazione in un contesto storico complesso e particolare, come quello di un’emergenza sanitaria che ha messo tutti a dura prova, soprattutto i più piccini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, la Regione finanzia 6 progetti di contrasto alla povertà educativa, uno è in Ciociaria

FrosinoneToday è in caricamento