Arpino, grande successo per il 1° Memorial Graziano Paglia

Un grande show del campione Renato Lamera ha appassionato tutto il pubblico presente

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FrosinoneToday

Si è concluso con grande successo ed appassionata compartecipazione di pubblico il 1° Memorial intitolato a Graziano Paglia: domenica scorsa, in una splendida giornata di sole, l'Oasi del Vallone ad Arpino ha fatto da cornice allo Show di Tiro a Volo Dinamico del campione internazionale Renato Lamera.

Quel campione che Graziano, sempre insieme al suo inseparabile "fratò" Alessio, ha seguito sin da bambino ed imitato nei suoi tiri acrobatici, ha dimostrato di essere non solo un campione nella disciplina sportiva ma soprattutto un campione nell'umiltà della vita. Al colpo di apertura dello Show, fatto sparare da papà Giuliano, ha seguito un'ora piena di passione, emozione e commozione: Renato Lamera è riuscito a sorprendere, a divertire ed a catturare l'interesse e la curiosità di tutto, ma proprio tutto il pubblico presente, non dimenticando neppure per un solo istante il "senso" della sua esibizione: Graziano e la sua famiglia.

E quando nel bel mezzo della sua performance, un'aquila si è soffermata a lungo proprio sopra il cielo dell'area show, il campione con commozione ha guidato lo sguardo di tutti verso quell'aquila: perché in qualche modo Graziano, ancora una volta, stava assistendo più orgoglioso che mai a quei "tiri sempre più difficili e tiri sempre più spettacolari". Un ringraziamo speciale va all'intera amministrazione comunale del Comune di Arpino per la loro attenta collaborazione; a Pierluigi e suo papà Armando per aver messo a disposizione la splendida location de l'Oasi del Vallone, al gruppo Aquilotti 4*4, alla Misericordia di MSG Campano, al gruppo di pesca sportiva "Cannisti Valle del Liri", alla ditta Seri Domenico ed al gruppo di Pellegrinaggio della SS. Trinità. Arrivederci al prossimo anno!"

I più letti
Torna su
FrosinoneToday è in caricamento