Alberone calcio, I cat – Petrini: «Abbiamo ancora due punti di vantaggio, dipende da noi»

L'Alberone si è giocato il primo jolly. La squadra di mister Gianluca Cippitelli ha pareggiato in casa contro l'insidioso Atletico Olevano che ha costretto i capitolini sul pari interno a reti bianche. Una gara macchiata da due clamorose sviste...

petrini ivan dir alt (1)

L'Alberone si è giocato il primo jolly. La squadra di mister Gianluca Cippitelli ha pareggiato in casa contro l'insidioso Atletico Olevano che ha costretto i capitolini sul pari interno a reti bianche. Una gara macchiata da due clamorose sviste che hanno penalizzato la capolista del girone D.

«Non parlo mai di arbitri – dice il direttore sportivo Ivano Petrini -, però soprattutto una delle due circostanze era troppo evidente tanto che pure alcuni giocatori ospiti l'hanno riconosciuta ed erano ormai "rassegnati" al fischio del direttore di gara. A livello di prestazione la squadra, comunque, non ha fatto male e ha creato delle buone opportunità per vincere. Un pareggio ci può stare, tra l'altro ottenuto contro un ottimo avversario che non a caso giocherà la finale di Coppa Lazio. Ho visto che i ragazzi hanno accolto questo pareggio molto male, ma ho già ricordato loro che dipende ancora tutto dall'Alberone. Sono sicuro che trasformeranno la rabbia in energia positiva: stanno facendo una grandissima stagione e sia loro che il mister meritano un grande applauso». Il Tor Pignattara è ora distante due punti quando le gare che mancano alla fine del campionato sono tre. «Affronteremo in sequenza la Spes Montesacro, l'Albula e l'Affile. Squadre che meritano rispetto – dice il diesse -, ma che avranno motivazioni inferiori alle nostre: con tre vittorie non dovremo guardare i risultati delle altre concorrenti, possiamo farcela. Tra l'altro il Tor Pignattara avrà un calendario complicato a cominciare dalla prossima sfida interna col Vicovaro che è quarto». D'altronde l'Alberone è stato al comando dalla sesta giornata del campionato e non intende certamente mollare la vetta proprio adesso. Nel prossimo turno i ragazzi del presidente Emanuele Centra sono attesi dalla trasferta di Montesacro. «All'andata mi fecero una buona impressione – ricorda Petrini – e navigavano in zone medio-alte di classifica. Ora sono reduci da otto sconfitte consecutive e forse è successo qualcosa che non sappiamo. Andremo coi piedi di piombo perché nel calcio nulla è mai scontato, basti vedere cosa sta facendo il Parma in serie A. Però abbiamo tutte le potenzialità per portare a casa i tre punti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Frosinone ancora una volta sotto i riflettori nazionali a livello enogastronomico: la Rai spiega il "metodo Dolcemascolo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento