Sabato, 20 Luglio 2024
Altro

Pallanuoto, Serie C, il Frosinone pareggia gara 2 ma non basta: promozione rinviata

Finisce 12-12: la Roma Waterpolo conquista la promozione i gialloblu un finale amaro che non cancella quanto di buono fatto: sarà la base per ripartire il prossimo anno con un obiettivo preciso

Serie C, Frosinone Pallanuoto - Roma Waterpolo 12-12 (4-4, 1-2, 5-2, 2-4)

Serviva un’impresa e - purtroppo - non è arrivata. Il Frosinone Pallanuoto pareggia 12-12 gara 2, ma perde la serie contro la Roma Waterpolo, meritatamente promossa in serie B. In uno Stadio del Nuoto di Frosinone colmo d’amore, i ragazzi di Fabrizio Spinelli cercano di gettare il cuore oltre l’ostacolo, vanno 10-8 a inizio quarto tempo, ma non riescono a rimontare i quattro gol di svantaggio accumulati nella gara di andata. Rimane l’amaro in bocca proprio per la prestazione opaca di gara 1. Niente drammi, però: è dalle sconfitte che si impara di più e siamo già pronti a ripartire per l’anno prossimo.

La cronaca

Primi due tempi di partita combattuti, con il Frosinone che riesce a rimanere sempre in scia della Roma Waterpolo: è 5-6 al cambio di campo. Nel terzo parziale, i Ciociari piazzano un break importante, che li proietta sul 10-8 all’inizio dell’ultimo tempo. La tensione sale, i romani sentono aumentare la pressione, ma sono bravi a trovare subito la via della rete che taglia definitivamente le gambe ai gialloblù. Finisce 12-12: complimenti alla Roma Waterpolo per la promozione, ma anche a tutti i nostri ragazzi per la grande stagione.

Le parole dell’allenatore Fabrizio Spinelli: «C’è molto rammarico per com’è andato il doppio confronto play off. Sicuramente in gara 2 siamo stati più incisivi e determinati, anche se abbiamo concesso un po’ troppo. Nonostante ad inizio terzo tempo siamo rimasti senza Federico (Ceccarelli, ndr), abbiamo dimostrato un grande cuore riaprendo la sfida e presentandoci ad inizio quarto tempo sul più 2. Nel momento decisivo, però, abbiamo pagato i troppi errori di misura, che non ci hanno consentito di portare a casa il match».

Continua coach Fabrizio Spinelli: «L’obiettivo stagionale era raggiungere i play off e l’abbiamo fatto con grande merito, conducendo il nostro girone sempre al primo posto. Abbiamo creato un gruppo solido, che ha saputo gestire e risolvere molte problematiche con maturità e spirito di sacrificio. Un finale amaro non cancella quanto di buono fatto: sarà la base per ripartire il prossimo anno con un obiettivo preciso».

Il commento del direttore generale, Antonio Ceccarelli: «A chiusura dell’ottima stagione sportiva, vorrei ringraziare tutti i ragazzi della prima squadra e il coach Fabrizio Spinelli. Nessuno di noi all’inizio del campionato avrebbe mai pensato di raggiungere i play off, viste le numerose squadre ben più attrezzate di noi. Con il passare delle settimane, però, ci siamo resi conto che l’umiltà, lo spirito e la fame di raggiungere traguardi considerevoli erano quelli giusti. Così è successo e di questo ne devo dare merito ai ragazzi al coach e alla presenza continua del coach delle giovanili Massimiliano Murgia».

Conclude Antonio Ceccarelli: «Per quanto mostrato durante tutta la stagione, forse avremmo meritato di più. Complimenti alla Roma Waterpolo, che si è dimostrata essere una squadra ben attrezzata, meritando la promozione in serie B. In conclusione, ringrazio i nostri tifosi, che ci hanno seguito in casa e in trasferta, senza far mancare mai il loro caloroso supporto. Per ultimi, ma certo non per importanza, un grande grazie agli amici sponsor, che ci hanno permesso con il loro aiuto di poter programmare una grande stagione sportiva».

Frosinone Pallanuoto: Fiorini, Nicolia 5, Tarquini 1, Vallecorsa, Briganti, Mastracci, Caracuzzi, Ceccarelli, Ricci, Pisa 2, Prosseda 1, Bravo 3, Magliocco. TPV: Fabrizio Spinelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallanuoto, Serie C, il Frosinone pareggia gara 2 ma non basta: promozione rinviata
FrosinoneToday è in caricamento