rotate-mobile
Basket

Cassino da sogno batte tra le mura amiche la blasonata Ruvo: 62-60 il risultato finale

Due punti preziosissimi in chiave permanenza nel terzo campionato nazionale italiano, per la BPC, che grazie al secondo squillo consecutivo tra le mura amiche, dopo quello di Ragusa, raggiunge in classifica Forio, Molfetta, Monopoli e Pozzuoli.

Una vittoria fondamentale, quella conquistata dalla formazione di punta della città martire sul parquet amico del PalaVirtus, che nella gara valevole per la 23^ giornata del campionato nazionale di serie B girone D, supera nelle ultime battute dell’incontro il team pugliese del Talos Bk Ruvo di Puglia.

Due punti preziosissimi in chiave permanenza nel terzo campionato nazionale italiano, per la BPC, che grazie al secondo squillo consecutivo tra le mura amiche, dopo quello di Ragusa, raggiunge in classifica Forio, Molfetta, Monopoli e Pozzuoli.

Una gara, però, nata non sotto una buona stella per i padroni di casa, che grazie alle percentuali mostre dall’arco dei Ruvesi, chiudevano in svantaggio la prima frazione di gioco sul risultato di 15-22.

Una grande reazione, guidata dai veterani cassinati, Teghini, Lestini e Borsato, coadiuvati dalle ottime prestazioni di Ani e Ly-Lee, permette ai virtussini di non perdere il contatto con gli ospiti. Prima dell’intervallo lungo, Cassino riesce a ricucire il gap di 4 lunghezze, andando all’intervallo lungo sul -3.

Dagli spogliatoi, le squadre rientrano sul parquet dando vita ad una vera e propria battaglia sotto le plance senza esclusione di colpi, alla luce delle percentuali al tiro abbassatesi durante l’incontro, ma che vede vittoriosa la BPC, che grazie alla prestazione strepitosa a rimbalzo di Ly-Lee, ottimamente assistito da Lestini, Borsato e Ani, mette la freccia sugli avversari. Alla vigilia degli ultimi dieci minuti del match, Cassino è sopra di una sola lunghezza: 52-51 il risultato.

Nell’ultima frazione, Merletto, Hidalgo e Cantagalli, provano a suonare la carica per gli ospiti, ma Cassino non perde la leadership nella gara, e grazie alle giocate finali di Borsato, Teghini dalla lunetta e Ly-Lee, con una stoppata nel finale sul tiro del possibile pareggio di Merletto che sarebbe valso il supplementare per i ruvesi, si porta a casa la posta in palio: 62-60 il punteggio del tabellone a tempo scaduto.

“Oggi non posso che fare i complimenti ai miei ragazzi” commenta al termine del match il coach della BPC, Luca Vettese. “Era una sfida, quella di quest’oggi, estremamente complicata, e i ragazzi sono stati bravi ad interpretarla nel migliore dei modi, mantenendo la traccia segnata a livello difensivo nei momenti di difficoltà, nonostante le ottime percentuali nel primo tempo di Ruvo. Aver mantenuto il miglior attacco del campionato a 60 punti, ci deve rendere fieri di quello che quest’oggi siamo riusciti a conquistare. Stiamo crescendo giorno dopo giorno, giornata dopo giornata, e di questo sono estremamente felice. La crescita dei giovani e il solido apporto dei senior, in questo momento, mi fa essere fiero di questa squadra e della qualità che stiamo mettendo sul parquet, che con il passare del tempo, sta via via aumentando. Adesso è il momento di pensare a Molfetta, gara fondamentale della prossima settimana, dove dovremo mantenere la stessa concentrazione di quest’oggi e portare a casa i due punti con la stessa fame e intensità che abbiamo messo sul parquet in questo incontro”.

Prossimo appuntamento, per la BPC, domenica 27 marzo, sul parquet pugliese della Pavimaro Molfetta.

BPC Virtus Cassino - Tecnoswitch Ruvo di Puglia 62-60 (15-22, 19-15, 18-14, 10-9)

BPC Virtus Cassino: Stefano Borsato 21 (7/15, 2/5), Federico Lestini 11 (3/5, 1/9), Michael Teghini 11 (3/6, 1/2), Uchenna Ani 8 (3/8, 0/3), Keller cedric Ly-lee 8 (4/6, 0/3), Vincenzo Provenzani 3 (1/2, 0/1), Karim abdoul Idrissou 0 (0/0, 0/0), Marco Gambelli 0 (0/0, 0/0), Carlo Balducci 0 (0/0, 0/0), Roberto Mastrocicco 0 (0/0, 0/0), Simone Pontone 0 (0/0, 0/0), Simone Bagnoli 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 8 / 20 - Rimbalzi: 46 15 + 31 (Keller cedric Ly-lee 17) - Assist: 13 (Michael Teghini 5)

Tecnoswitch Ruvo di Puglia: Leonardo Ciribeni 17 (3/5, 3/8), Daniele Merletto 11 (2/6, 2/4), Shaquille Hidalgo 10 (2/6, 1/1), Gianni Cantagalli 9 (1/5, 2/7), Nikola Markovic 5 (1/3, 1/4), Mattia Mastroianni 5 (1/2, 1/4), Kurt Cassar 3 (1/6, 0/0), Thomas Monina 0 (0/1, 0/0), Riccardo Bartolozzi 0 (0/0, 0/0), Gian marco Sbaragli 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 8 / 14 - Rimbalzi: 36 9 + 27 (Kurt Cassar 15) - Assist: 8 (Leonardo Ciribeni, Mattia Mastroianni 2)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino da sogno batte tra le mura amiche la blasonata Ruvo: 62-60 il risultato finale

FrosinoneToday è in caricamento