Martedì, 19 Ottobre 2021
Basket

Uscita di scena dalla Supercoppa a testa alta per la BPC: al PalaSojourner la spunta la NPC con il risultato di 70-66

Una gara che, nonostante tutto però, certifica i miglioramenti tangibili della formazione cassinate che, al cospetto di una delle migliori formazioni del girone C, va vicinissima al passaggio del turno

Termina con una sconfitta beffarda, il cammino in Supercoppa della BPC Virtus Cassino, che nella semifinale del Girone G di Supercoppa LNP 2021 del campionato nazionale di Serie B, cede l’accesso in finale alla NPC Rieti, che supera il club rossoblù con il punteggio di 70-66. Una gara che, nonostante tutto però, certifica i miglioramenti tangibili della formazione cassinate che, al cospetto di una delle migliori formazioni del girone C, va vicinissima al passaggio del turno.

La gara

La partita inizia con in campo Teghini, Moffa, Campori, Ani e Ly-Lee per Vettese, Timperi, Testa, Antelli, Papa e Tiberti per Ceccarelli. Aprono le marcature i padroni con Antelli a cui risponde Moffa che inchioda la bimane che vale il pareggio. Tiberti inizia a fare la voce grossa nel pitturato, e porta avanti i suoi. Cassino non ci sta, e risponde prontamente ad ogni canestro reatino rimanendo in scia. Lestini e Del Testa si rispondono a suon di triple, con la Npc che riesce a tenere la testa avanti di due lunghezze. Sul termine del primo periodo, Del Testa guida una mini fuga per i reatini, con Cassino che riesce ad accorciare nell’ultimo possesso chiudendo sotto di 3 lunghezze, 19-16, il primo quarto.

Inizio secondo quarto da shock per Cassino, che subisce in un minuto un parziale di 5-0 che costringe coach Vettese a chiamare il primo time out del match; al rientro dalla panchina, però, i virtussini perdono un’altra palla, e Testa punisce nuovamente la difesa della Virtus con una tripla che manda i suoi sul +12. Cassino alza così l’intensità difensiva, e con due triple di fila torna a solo due possessi dalla squadra di coach Ceccarelli, costretto a chiamare immediatamente time out. Al rientro, Cassino ruba palla e vola in contro piede inchiodando il -4; Rieti prova la replica ma sbaglia regalando l’ultimo possesso agli ospiti che però non riescono a capitalizzare. Le Squadre vanno al riposo lungo sul 39-35. Polveri bagnate per entrambe le formazioni ad inizio terzo quarto, con Ani che segna i primi due punti della ripresa portando i suoi ad un solo possesso di distanza. Del Testa non ci sta e dalla lunga rimette due possessi di vantaggio tra la Npc e la Virtus. Prova nuovamente ad allungare la squadra di casa, ma Cassino si riporta a soli due punti di distanza, con Broglia e Moffa che con le loro triple ribadiscono il distacco tra le formazioni. Moffa è ‘on fire’ e complisce anche dalla lunga, permettendo ai rossoblù di impattare a quota 51. Sembra aver preso in mano le redini del match la BPC, che nell’ultimo minuto trova una tripla di Ani che manda le squadre all’ultimo riposo sul 53-56 in favore degli ospiti. Ad inizio ultimo periodo, è ancora Cassino a tenere la testa avanti, con Rieti che soffre la difesa aggressiva ospite e fatica a trovare buone soluzioni al tiro; la Virtus non ne approfitta però, e i padroni di casa con Del Testa e Papa riportano ad un solo punto la Npc. Black out prolungato per Rieti che non riesce più a segnare con gli ospiti che dopo qualche scelta sbagliata riescono a trovare nuovamente la via del canestro costringendo al time out coach Ceccarelli; al rientro Testa si alza dalla lunga distanza e realizza il meno due a 2’ dal termine della partita. Cassino continua a non trovare la via del canestro e Testa punisce ancora la BPC. Teghini perde palla per l’attacco del potenziale pareggio e Antelli subisce fallo da Ani che esce di scena per aver commesso il quinto fallo; c’è bonus per Cassino e, in lunetta, Antelli fa 1 su 2, recuperando però il suo stesso rimbalzo tenendo palla fino alla sirena finale.

Rieti batte, così, la Virtus Cassino 70-66 e approda in finale dove troverà la vincente del match di tra la Real Sebastiani Rieti e Piombino.

Il commento di coach Vettese

“Siamo davvero soddisfatti della partita disputata” ha commentato a fine partita il capo allenatore della BPC, Luca Vettese.

“Avevamo chiesto ai ragazzi intensità, energia ed attenzione, ed è assolutamente quello che abbiamo visto. Dobbiamo migliorare su tanti aspetti, ma abbiamo svolto una partita di collettivo importante che certifica i nostri miglioramenti come squadra a 360 gradi. Siamo contenti, al netto del rammarico per il risultato finale, perché stiamo facendo un processo di crescita che vede i primi frutti del lavoro già oggi. Ribadisco la grande soddisfazione per i passi in avanti; dobbiamo adesso farci trovare pronti per i nastri di partenza del campionato al via il prossimo 2 ottobre”.

Pomeriggio di lavoro per i ragazzi di Vettese, che continueranno in doppia seduta di allenamenti fino alla fine della settimana.

Il tabellino

Kienergia Rieti - BPC Virtus Cassino 70-66 (19-16, 20-19, 14-21, 17-10)

Kienergia Rieti: Filippo Testa 21 (2/4, 4/11), Maurizio Del testa 13 (1/4, 3/7), Marco Timperi 10 (1/6, 1/3), Michele Antelli 7 (1/8, 1/3), Giorgio Broglia 7 (2/2, 1/2), Edoardo Tiberti 6 (3/5, 0/0), Francesco Papa 4 (2/7, 0/0), Matteo Franco 2 (1/2, 0/1), Milos Vujanac 0 (0/0, 0/0), Davide Frizzarin 0 (0/0, 0/0), Eugenio Cortese 0 (0/0, 0/0), Gabriele Buccini 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 19 - Rimbalzi: 38 10 + 28 (Edoardo Tiberti 8) - Assist: 15 (Giorgio Broglia 4)

BPC Virtus Cassino: Niccolò Moffa 18 (3/3, 3/9), Uchenna Ani 10 (2/7, 2/5), Federico Lestini 9 (0/2, 3/5), Michael Teghini 7 (2/5, 1/3), Luca Campori 6 (3/9, 0/4), Keller cedric Ly-lee 6 (1/3, 0/2), Andrea Birra 6 (0/2, 2/4), Karim abdoul Idrissou 4 (2/3, 0/0), Sava Razic 0 (0/1, 0/1), Marco Gambelli 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 7 / 9 - Rimbalzi: 38 9 + 29 (Keller cedric Ly-lee 11) - Assist: 13 (Luca Campori 6)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uscita di scena dalla Supercoppa a testa alta per la BPC: al PalaSojourner la spunta la NPC con il risultato di 70-66

FrosinoneToday è in caricamento