rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Basket

A Cassino non riesce il terzo colpo esterno stagionale: a Torrenova vincono i padroni di casa, 71-60

Una gara che sa di rimpianto e rammarico, per non aver sfruttato un’occasione importante per risalire la classifica e per cercare di allontanarsi il prima possibile dalla “zona rossa” della graduatoria

Non riesce, alla squadra di coach Vettese, il terzo squillo consecutivo nella sfida del Pala LuxorBuilding di Torrenova. Una gara, per la BPC Virtus Cassino, che sa di rimpianto e rammarico, per non aver sfruttato un’occasione importante per risalire la classifica e per cercare di allontanarsi il prima possibile dalla “zona rossa” della graduatoria; una partita, però, che ha sorriso sin dalle prime battute di gioco alla formazione di casa, che complici le straordinarie performance offensive di Zucca e Perin, riescono a portare a casa due punti fondamentali in chiave play-off.

Una vittoria meritata e con il punteggio che non ha mai visto in svantaggio il roster di coach Bartocci, che dopo un approccio non ottimale alla partita, è riuscito a trovare continuità dall’arco dei tre punti e a scardinare la difesa a zona organizzata per la gara dei viaggianti.

Due punti, per i siciliani, figli soprattutto della profondità e della duttilità dell’organico messo a disposizione in estate allo staff tecnico torrenovese a dispetto del roster cassinate, autore, invece,  di un match decisamente scadente a livello offensivo, ad eccezion fatta delle prestazioni di Borsato e Lestini.

“Siamo molto rammaricati per il risultato di quest’oggi” commenta al termine della gara il DS cassinate, Alberto Manzari.

“Abbiamo disputato tutto sommato una buona gara, una prestazione sicuramente in continuità con i passi avanti che abbiamo messo in atto in queste ultime settimane. Abbiamo sciorinato una performance difensiva ottima, mentre, offensivamente, “regalare” così tante persone agli avversari, produttivamente parlando, per una squadra come la nostra, determina un handicap che poi, nel risultato finale, pesa tanto. Dispiace perchè i ragazzi hanno interpretato bene una gara difficile, contro una squadra forte e che sta facendo un ottimo campionato, ma purtroppo, le pessime percentuali ci hanno fortemente penalizzato. Siamo arrivati più volte con la palla in mano del sorpasso senza mettere mai il muso avanti e non ci siamo mai riusciti. Abbiamo sciupato un’altra occasione determinante per il nostro cammino, ma non abbiamo tempo per piangerci addosso; proiettiamoci subito verso la prossima gara contro Ragusa in casa, dove ci aspetta un importante incontro per il nostro futuro in questo campionato”.

Prossimo incontro per i lupi rossoblù, sabato 5 marzo, al PalaVirtus, contro il Kleb Ragusa.

Fidelia Torrenova - BPC Virtus Cassino 71-60 (21-12, 17-21, 15-17, 18-10)

Fidelia Torrenova: Dario Zucca 22 (7/11, 2/4), Sebastiano Perin 18 (1/1, 4/9), Thomas Tinsley 11 (1/4, 3/7), Giancarlo Galipo 8 (1/1, 1/2), Andrea Bianco 6 (2/2, 0/0), Donato Vitale 4 (2/3, 0/6), Alen Nuhanovic 2 (1/2, 0/0), Luca Bolletta 0 (0/7, 0/1), Simone Farina 0 (0/0, 0/1), Matteo Zanetti 0 (0/1, 0/1), Vincenzo Saccone 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 17 - Rimbalzi: 45 8 + 37 (Dario Zucca 15) - Assist: 15 (Donato Vitale 8)

BPC Virtus Cassino: Stefano Borsato 24 (4/6, 4/10), Federico Lestini 18 (5/6, 2/12), Keller cedric Ly-lee 9 (4/8, 0/1), Michael Teghini 6 (2/3, 0/5), Vincenzo Provenzani 3 (1/2, 0/1), Uchenna Ani 0 (0/2, 0/3), Carlo Balducci 0 (0/0, 0/2), Karim abdoul Idrissou 0 (0/2, 0/0), Marco Gambelli 0 (0/0, 0/0), Simone Pontone 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 12 - Rimbalzi: 36 4 + 32 (Keller cedric Ly-lee 10) - Assist: 8 (Federico Lestini, Vincenzo Provenzani 3)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Cassino non riesce il terzo colpo esterno stagionale: a Torrenova vincono i padroni di casa, 71-60

FrosinoneToday è in caricamento