rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Basket

Seconda vittoria consecutiva tra le mura amiche per la BPC: al PalaVirtus battuta Ragusa, 75-70

Due squadre che si giocavano molto, quelle scese sul parquet laziale nell’anticipo di turno, con Ragusa chiamata a confermare il trend positivo di tre vittorie consecutive, e con la Virtus Cassino, obbligata a portare a casa punti determinanti per sottrarsi il prima possibile dai bassifondi della graduatoria.

Nella 22^ giornata di regular season del campionato nazionale di Serie B girone D, arriva la terza vittoria negli ultimi quattro incontri, per la BPC Virtus Cassino, che supera, nel match prima della sosta per la Coppa Italia di categoria, la Virtus Kleb Ragusa con il risultato di 75-70.

Due squadre che si giocavano molto, quelle scese sul parquet laziale nell’anticipo di turno, con Ragusa chiamata a confermare il trend positivo di tre vittorie consecutive, e con la Virtus Cassino, obbligata a portare a casa punti determinanti per sottrarsi il prima possibile dai bassifondi della graduatoria.

Parte subito bene Ragusa, che con Rotondo, Da Campo e Picarelli sugli scudi, infliggono ai padroni di casa un mortifero 0-8 di parziale; ma Cassino non ci sta, e grazie ai punti di Borsato, Ani e Lestini rimane in scia. Un controparziale rossoblù di 7-0, rimette nel match Cassino, che a causa, però, di una serie di imperdonabili disattenzioni difensive, viene ricacciata indietro dai punti di Sorrentino, Picarelli e Chessari, che con 3 triple, fanno suonare l’allarme in casa Cassino. Nel finale di primo periodo, la BPC prova a ricucire lo strappo, ma Ragusa proprio non ne vuole sapere, e riesce a raggiungere così 12 lunghezze di vantaggio: 12-24 il parziale in favore degli ospiti al termine dei primi 10 minuti del match. Dopo la pausa, gli uomini di Bocchino continuano a macinare punti, e guidati da Picarelli, continuano a scavare il solco sui padroni di casa. Cassino prova ad alzare l’intensità offensiva, e grazie al buonissimo impatto dalla panchina di Idrissou e Provenzani, coadiuvati dagli ‘intoccabili di giornata’, Lestini e Ani, raggiunge la compagine iblea. Stefanini, dalla panchina, mette di nuovo la freccia per gli ospiti, ma, ancora, Lestini e Provenzani, approfittano del black-out ospite per mettere la freccia e superare nella leadership del match gli ospiti senza più mollarla sino al termine del match. È un parziale mortifero di 29-10 nel secondo periodo, il cambio di marcia decisivo che permetterà agli uomini di Vettese di portare a casa i due punti al termine del match. Per il momento, però, le squadra vanno all’intervallo lungo negli spogliatoi, sul risultato di 41-34 per la BPC. Al ritorno in campo, i ragusani sembrano essere più incisivi nel pitturato, e provano nuovamente a superare i cassinati grazie alle giocate di Rotondo e Picarelli, ma Ly-Lee, Ani e Teghini permettono a Cassino di far rimanere immutato il vantaggio precedentemente accumulato. Alla fine del terzo quarto, Cassino rimane avanti 57-51.
Nell’ultimo periodo, si alza esponenzialmente l’intensità, con entrambe le compagini pronte a gettare il cuore oltre l’ostacolo per portare a casa l’importante posta in palio. Da Campo, Picarelli, Chessari e Simon, tentano più volte di mettere a referto punti decisivi nell’economia del match, ma i canestri di Ly-Lee, Ani, Provenzani e Borsato, determinano la definitiva vittoria rossoblù, con il risultato di 75-70.

“Durante questo periodo siamo stati protagonisti di vari cambiamenti, e quando avvengono, raccogliere risultati non è mai facile” ha commentato al termine del match il play-guardia rossoblù, Stefano Borsato.

“Dopo settimane di duro lavoro, però, oggi stiamo incominciando a raccogliere i frutti e siamo soddisfatti di ciò. Abbiamo cambiato un bel po’ di cose da un punto di vista tecnico, organizzato in maniera più efficace la difesa che stiamo mettendo sul parquet nelle ultime tre gare, e mi sembra che abbiamo finalmente intrapreso la strada giusta. Cosa è cambiato da quando sono arrivato? Ho semplicemente portato esperienza e fosforo ad una squadra che non peccava di qualità, anzi, tutt’altro. Quando si raggiungono questi risultati non è mai merito di un singolo, ma di tutta la squadra. Ripeto, stiamo lavorando duro e nelle ultime quattro gare stiamo ampiamente dimostrando di essere migliorati sotto tutti i punti di vista; anche con la stessa Torrenova, dove non abbiamo portato i due punti a casa, abbiamo continuato il nostro processo di crescita e abbiamo disputato, tutto sommato, una buona gara. Questa sera abbiamo fatto un po’ di fatica all’inizio, ma poi, grazie alla difesa e alla migliore fluidità di gioco che abbiamo trovato in attacco, siamo riusciti a portare a casa una vittoria importantissima per il nostro cammino in questo campionato. Adesso, ricarichiamo le batterie durante la pausa, e prepariamo al meglio il prossimo incontro che ci aspetta contro Ruvo, dove dovremo giocare una partita importante, in continuità con le performance offerte nelle ultime settimane”.

Prossimo incontro, dunque, per i lupi rossoblù, sabato 19 marzo 2022, al PalaVirtus, contro il Talos Ruvo di Puglia.

BPC Virtus Cassino - Virtus Kleb Ragusa 75-70 (12-24, 29-10, 16-17, 18-19)

BPC Virtus Cassino: Federico Lestini 19 (7/8, 1/4), Uchenna Ani 16 (4/7, 2/6), Stefano Borsato 16 (5/8, 1/2), Vincenzo Provenzani 11 (4/5, 0/4), Karim Abdoul Idrissou 7 (3/3, 0/0), Keller Cedric Ly-Lee 4 (2/4, 0/1), Michael Teghini 2 (1/4, 0/5), Marco Gambelli 0 (0/0, 0/0), Roberto Mastrocicco 0 (0/0, 0/0), Simone Pontone 0 (0/0, 0/0), Carlo Balducci 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 21 - Rimbalzi: 44 5 + 39 (Karim Abdoul Idrissou 14) - Assist: 15 (Stefano Borsato 5)

Virtus Kleb Ragusa: Andrea Picarelli 19 (3/6, 2/5), Paolo Rotondo 16 (5/11, 0/1), Mattia Da Campo 13 (2/11, 1/5), Roberto Chessari 7 (1/2, 1/4), Simon Ugochukwu Andrew 6 (0/0, 2/4), Fabio Stefanini 5 (1/2, 1/3), Andrea Sorrentino 4 (0/0, 1/9), Giovanni Ianelli 0 (0/2, 0/3), Giorgio Canzonieri 0 (0/1, 0/1), Lucio Salafia 0 (0/0, 0/0), Vincenzo Festinese 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 22 / 27 - Rimbalzi: 34 11 + 23 (Paolo Rotondo 11) - Assist: 12 (Paolo Rotondo, Mattia Da Campo 3).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seconda vittoria consecutiva tra le mura amiche per la BPC: al PalaVirtus battuta Ragusa, 75-70

FrosinoneToday è in caricamento