menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La BPC Virtus Cassino saluta la bandiera rossoblù Furio De Monaco

Lo storico capitano, team manager e assistant coach della prima squadra ha rassegnato le dimissioni dall’incarico ricoperto nell’organigramma sociale

La BPC Virtus Cassino comunica che in data 18 agosto, lo storico capitano, team manager e assistant coach della prima squadra Furio De Monaco, ha rassegnato le dimissioni dall’incarico ricoperto nell’organigramma sociale. Nonostante la volontà da parte della società, di continuare il rapporto che legava lo storico prima capitano, poi dirigente/allenatore, alle ‘V’ rossoblù, i vertici della dirigenza cassinate, sentite le ragioni poste a fondamento della decisione, ha scelto di rispettare la volontà di De Monaco.

Queste le risposte di Furio, alle domande del responsabile stampa, mkt & comunicazione, Alberto Manzari:

Cosa hanno rappresentato per te questi anni di Virtus Cassino ?

Sicuramente una sorpresa per essere riuscito a trovare una competenza che mai avrei pensato esistere nella mia terra natia, ricca di potenzialità ma storicamente mal gestite. Sorpresa che poi è diventata una stupenda quotidianità. Creare un'intesa come quella che avevo col DS Manzari e Coach Vettese non è cosa che succede tutti i giorni, ed essere riusciti a conseguire i risultati che sono sotto gli occhi di tutti sono solo motivo di orgoglio. Realizzare la visione che avevamo di fare pallacanestro, non era automatico, e senza dubbio non è stato né facile né indolore”.

I motivi che hanno dettato la tua scelta di lasciare la Virtus ?

“Coach Vettese e il Dott. Manzari sono depositari dei motivi i quali non necessitano di pubblica condivisione, in quanto non sono di nessuna utilità per alcuno, ragion per cui possiamo tranquillamente soprassedere”.

I momenti più belli e quelli meno…

“I momenti più belli li racchiudo sicuramente nella quotidianità e nella capacità di arricchirci vicendevolmente in uno stato di lavoro/amicizia, grazie al quale siamo arrivati dove nessuno credeva. Quelli meno belli, sono evidentemente le sconfitte, e aver dovuto confidare al Dott. Manzari il mio bisogno di lasciare la Virtus".

Ti senti di fare un augurio ?

“Ovviamente… Auguro a tutto l’ambiente Virtus, di trovare il giusto equilibrio per continuare a maturare successi, che non sono solo quelli relativi al campo, ma anche quelli che riguardano la sfera societaria… Ringrazio ancora tutti… Forza Virtus Cassino sempre!”

Grazie Furio per le vittorie, le gioie, per la condivisione di ogni singolo momento trascorso insieme, sia quelli belli, che brutti; grazie per averci fatto vivere sia dentro il campo da giocatore, che fuori da dirigente/allenatore, la tua sapienza cestistica, ed il tuo modo unico di trasmettere la voglia e la fame di raggiungere gli obiettivi che la società si è prefissata negli anni. 3 campionati vinti e oltre 200 partite vissute insieme, non sono poche, e non saranno neanche facili da dimenticare. L’unico giocatore presente nella nostra ‘Hall of Fame’! Un’autentica leggenda della nostra storia! Dalla prossima stagione, non sarai più in campo insieme a noi, ma la Virtus non dimentica l'amore, la grinta e la passione che hai messo ogni volta che scendevi in campo con la nostra maglia. Un pezzo di cuore resterà sempre qui con noi. La Virtus per te, avrà sempre le porte aperte.

“CHI PER LA MAGLIA HA LOTTATO NON VERRÀ MAI DIMENTICATO”.

Grazie ancora, ed un sincero ‘in bocca al lupo’ per il tuo futuro!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

  • Eventi

    Alatri, il Cristo nel Labirinto e le Mura Ciclopiche

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento