Cambi nel roster per la BPC Virtus Cassino: Rovere ai saluti, sabato esordio per Daniele Grilli

La formazione rossoblù, con la sottoscrizione del contratto da parte della forte guardia romana, puntella in maniera importante il reparto guardie

La BPC Virtus Cassino rende nota la decisione della società di rescindere consensualmente il contratto di prestazione sportiva agonistica che legava la formazione rossoblù all’atleta Riccardo Rovere, in forza al club di punta della città martire dal settembre 2019, accogliendo la volontà del giocatore di non voler proseguire l’attività nel roster della prima squadra.

La società intende ringraziare l’ormai ex numero 21, per l’impegno e la dedizione, oltre che per la professionalità, tutte qualità profuse in questi mesi trascorsi con la maglia rossoblù che l’atleta ha onorato con attaccamento.

La dirigenza cassinate e lo staff tecnico della BPC VIRTUS Cassino augurano allo stesso le migliori fortune per un radioso proseguimento di carriera cestistica.

Con la rescissione di Rovere, la BPC Virtus Cassino ufficializza l’acquisizione delle prestazioni sportive dell’atleta Daniele Grilli, in forza al Basket Corato fino allo scorsa settimana.

La formazione rossoblù, con la sottoscrizione del contratto da parte della forte guardia romana, puntella in maniera importante il reparto guardie, rimasto ‘orfano’ in queste settimane di due pedine importanti nello scacchiere di coach Fantozzi, Magini e Lasagni, vittime di due infortuni ed in questo momento in fase di recupero dai rispettivi problemi fisici.

Giocatore classe ’87, ha iniziato la carriera con la Tiber Roma dove a 16 anni viene inserito nel roster di serie B. Alla Tiber resta fino al 2007, vincendo uno scudetto nazionale Under 21 segnando 20 punti nella finale contro Cantù. Nel 2008/2009 si trasferisce a Cremona, per poi fare tappa a Perugia in B1, dove disputa una semifinale per la serie A, ad Iseo, dove mette a referto 15.9 punti di media per gara, a Reggio Calabria (in maglia Viola segna 14.4 punti di media proprio con coach Fantozzi in panchina, ndc) e Firenze, dove per due anni disputa la finale per approdare in A2. Dopo una stagione ad Alessandria, approda alla Fortitudo Bologna, per poi vestire proprio la maglia delle ‘V’ cassinati. Due stagioni, personalmente parlando, fantastiche per il numero 1 capitolino, che colleziona con la squadra del patron Manzari, la bellezza di 44 partite, con la media di 18 punti per gara in 32 minuti il primo anno, e 17.2 il secondo in 30 minuti, arrivando fine alla finale playoff per la promozione in serie A2 contro l’Eurobasket Roma. Successivamente, due stagioni in Sicilia a Barcellona Pozzo di Gotto per Daniele, che raggiunge anche qui una semifinale, una qualificazione in Coppa Italia e una finale promozione, con numeri da capogiro: 18.27 con il 34% da tre nella stagione 2016/2017 e 17.91 con il 40% da tre nella stagione 2017/2018.

Infine, l’avventura a Valmontone e poi a Corato, totalizzando in entrambe le avventure più di 16 punti di media per partita.

Le parole al momento della chiusura dell’affare da parte del DS Manzari: “Sono estremamente felice di aver riportato a Cassino un giocatore importante come Daniele. Sono state settimane frenetiche, dove abbiamo lavorato costantemente con il suo entourage affinché questo suo trasferimento potesse andare in porto. Non è stato facile, non lo nascondo, ma era importante prendere in quel ruolo una sicurezza come lui. Con l’occasione, voglio ringraziare e fare i miei migliori auguri, invece, all’atleta che lascia il nostro roster, Riccardo Rovere, davvero un bravo ragazzo, un valido atleta e una persona perbene. Mi sento di augurargli il meglio per il futuro e che abbia una crescita soddisfacente a livello personale, perchè penso davvero la meriti. Abbiamo passato dei momenti difficili, ma trovare un uomo con le sue qualità, nel mondo della pallacanestro, sia particolarmente complicato. Gli rinnovo le migliori fortune ed auguro, al contrario, a Daniele di continuare a fare bene in questo campionato, come ha dimostrato in questi anni, anche con la nostra casacca”.

Da parte di tutta la società rossoblù, un caloroso benvenuto all’ombra dell’Abbazia al nuovo atleta cassinate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento