menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Frosinone Calcio

Foto Frosinone Calcio

Frosinone, altra occasione sprecata: pareggio a reti bianche contro l'ultima della classe. Le pagelle del match con il Pescara

I canarini non vanno oltre lo 0-0 contro gli uomini di Grassadonia. Poche idee e occasioni da gol da ambo le parti. La zona playoff ora rischia di distanziarsi ulteriormente

Altra chance gettata alle ortiche da parte del Frosinone che non va oltre lo 0-0 contro il Pescara, ultimo in cadetteria. Poche occasioni da rete per gli uomini di Nesta, con Bardi che ancora una volta ha dovuto evitare guai ancora più seri salvando il pareggio con un intervento in uscita disperata su Odgaard. I canarini abbandonano il terreno di gioco a testa bassa e solo la pandemia, e il conseguente divieto di accesso negli stadi, ha evitato loro di ricevere sonori fischi da parte dei propri sostenitori.

Tabellino Frosinone-Pescara 0-0

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Brighenti (36’ st Ariaudo), Szyminski, Capuano; Zampano (36’ st L. Vitale), Rodhen (19’ st Boloca), Maiello, Kastanos (36’ st Gori), Salvi; Iemmello, Novakovich (19’ st Parzyszek).

A disposizione: Iacobucci, Vettorel, Curado, Carraro, Vitale M..

Allenatore: Nesta.

PESCARA (3-5-1-1): Fiorillo; Drudi (22’ st Guth), Bocchetti, Scognamiglio; Bellanova, Dessena, Busellato, Tabanelli (29’ st Machin), Masciangelo; Galano (22’ st Capone); Odgaard (44’ st Maistro).

A disposizione: Radaelli, Alastra, Valdifiori, Basit, Fernandes, Omeonga, Nzita, Vokic.

Allenatore: Grassadonia.

Arbitro: Signor Francesco Meraviglia della sezione di Pistoia; assistenti Sigg. Domenico Rocca della sezione di Catanzaro e Gianluca Sechi della sezione di Sassari; Quarto Uomo Signor Antonio Di Martino della sezione di Teramo.

Note: partita a porte chiuse; angoli: 4-1 per il Frosinone; ammoniti: 20’ pt Bocchetti, 37’ pt Dessena, 22’ st Drudi, 33’ st Iemmello, 45’ st Szyminski; recuperi: 1’ pt; 4’ st

Pagelle: Bardi evita la catastrofe, Rohden irriconoscibile

Bardi 7: il suo intervento miracoloso su Odgaard vale almeno il punto per il Frosinone. Per il resto, viene chiamato poco in causa dagli attaccanti avversari, come del resto il suo collega Fiorillo.

Brighenti 5.5: il suo scivolone aveva spalancato la porta ad Odgaard, poi disinnescato da Bardi in uscita disperata. Si divora il gol del vantaggio poco dopo mandando a lato di testa da ottima posizione. 

Szyminski 5.5: un po' impacciato con la palla tra i piedi e si fa scappare qualche volta Galano. Prende un giallo per fermare un contropiede pericoloso. 

Capuano 6: è uno degli ex della partita, fa il suo dovere senza infamia e senza lode.

Salvi 5.5: poco incisivo in fase offensiva. Spreca un paio di ottime azioni tergiversando troppo o sbagliando la scelta finale.

Maiello 6: è quello che si dà più da fare, ma sbaglia anche parecchi palloni. L'ultimo comunque a mollare.

Kastanos 5.5: bene in fase di interdizione, poco bene negli inserimenti.

Zampano 5: nel primo tempo, nella fase migliore del Frosinone, i suoi compagni scelgono principalmente di attaccare sulla corsia opposta. Nel complesso, non appare brillante come ci aveva abituato recentemente.

Rohden 5: è stanco e si vede. Sbaglia tutto quello che c'è da sbagliare. Purtroppo il Frosinone si basa molto sulle sue giocate e quando non è in giornata il gioco ne risente oltremisura.

Novakovich 5: tocca pochi palloni, ma quelli che ha a disposizione non li sfrutta come dovrebbe perdendo spesso e volentieri i duelli con Scognamiglio. Appare anche eccessivamente goffo nei movimenti.

Iemmello 5.5: rispetto al suo compagno di reparto si dà più da fare ed è maggiormente nel vivo del gioco. Ma arriva raramente alla conclusione, eccezion fatta per un tentativo da fuori area e uno su punizione battuta sulla barriera.

Parzyszek 5: si vede poco quando viene chiamato in causa. Si fa apprezzare solo per un'apertura da vero centravanti su Zampano.

Boloca 5.5: nel finale Fiorillo gli regala il possibile gol vittoria ma lui lo spreca malamente mandando la palla in Curva Nord a porta sguarnita. Poco lucido.

Gori SV, Vitale SV, Ariaudo SV: entrano nel finale a partita ormai conclusa.

Nesta 5: la sua squadra fatica a fare gioco e a tirare contro la difesa più perforata del campionato. La scelta di iniziare con Rohden, in evidente difficoltà fisica, è quanto meno discutibile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento